Jesolo, festa per i 60 anni dell'associazione albergatori

Al Muretto una serata con musica, intrattenimento e premiazioni. E poi la lotteria con ricavato devoluto alle popolazioni del Bellunese

Sessant'anni di storia, una storia strettamente legata a quella di Jesolo e del suo sviluppo come punto di riferimento tra le località balneari della costa veneta. Si è svolta ieri sera la serata di gala dell'Aja, associazone jesolana albergatori, con una folta presenza di ospiti provenienti da ambiti istituzionali, associativi ed imprenditoriali. Un evento organizzato all’interno della discoteca Il Muretto, per l’occasione allestito a gran salone delle feste, con tanto di madrina, ospiti, band. Tutte componenti di un menu che ha esaltato la serata e fatti felici gli oltre trecento ospiti.

La serata è stata aperta da un video messaggio di Bernabò Bocca, presidente nazionale di Federalberghi, il quale ha parlato di «una realtà importante, che negli anni ha saputo superare anche le difficoltà grazie alla passione, alla professionalità ed alla compattezza degli imprenditori». «60 anni sono un pezzo di storia della città – ha detto invece il presidente Aja, Alberto Maschio – Anni di crescita, di risultati, di traguardi importanti, ma anche di difficoltà, di ostacoli da superare (come le alghe di fine anni Ottanta e la più recente crisi economica): ma nell’uno e nell’altro caso, c’è sempre stato un filo conduttore a guidarci, ovvero la compattezza».

Anche il sindaco Valerio Zoggia, che ha voluto consegnare una targa a Maschio, ha ricordato l’importanza di questa associazione nella crescita economica e di prestigio della città. Marco Michielli, vice presidente nazionale di Federalberghi, ha sottolineato come Aja sia ancora un punto di riferimento per tutte le associazioni nazionali. Il vice governatore del Veneto, Gianluca Forcolin, e l’assessore al turismo regionale, Federico Caner, hanno invece posto l’accento sull’impegno che la Regione sta ponendo come investimenti per questo comparto. Forcolin, inoltre, ha applaudito all’iniziativa di Aja di destinare il ricavato della lotteria agli alluvionati del Bellunese. «Con il conto corrente aperto – ha ricordato – abbiamo superato i 2 milioni di euro. E questa è la testimonianza di quanto la gente del Veneto si dia subito da fare per aiutarsi».

Madrina della serata Manila Nazzaro, ex Miss Italia, una delle voci della famiglia di RTL 102.5, ora con un programma su Radio Zeta. Esilaranti gli interventi di Francesca Manzini, grande imitatrice (intervenuta con alcuni dei suoi personaggi di punta, da Mara Venier ad Asia Argento, a Simona Ventura e Ilary Blasi), presente anche a Mai dire Talk, attrice e voce di RDS.

Nel corso della serata sono stati consegnati alcuni premi.

Ai tre soci con 60 anni di Aja: Diana Habeler, Pietro Rivella e Antonio Vida (ha ritirato il figlio Bruno) 
Riconoscimento alla più giovane albergatrice: Valeria Furfaro
Riconoscimento a due albergatori nati 60 anni fa, quando veniva costituita l’Aja: Gianni Dalla Mora e Fulvio Venezian
Riconoscimento famiglia Scattolin per i 90 anni di gestione (tre generazioni) dell’albergo di famiglia, hotel Aurora, sorto nel 1928
Riconoscimento al comune di Jesolo per avere portato alla luce (nella zona conosciuta come “Antiche Mura”) reperti del primo albergo di Jesolo, ovvero a quello che è stato il primo esempio di ospitalità alberghiera.
Quindi è stato ricordato, con un commosso applauso, Franco Visentin, ex vice presidente Aja, ma anche ex presidente Jesolo Turismo e Federconsorzi.

La serata si è conclusa con la maestosa torta dedicata.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Omicidio a Marghera: uccide la moglie a coltellate, poi si costituisce

  • Cronaca

    Vicini increduli dopo l'omicidio di Marghera: «Buone persone, lui premuroso» | VIDEO

  • Cronaca

    In casa ha una santabarbara: revolver, balestra e proiettili vari. In manette

  • Cronaca

    Rinasce il mercato turistico del Tronchetto, primo step della riqualificazione dell’area | VD

I più letti della settimana

  • Pizzo, droga, prostituzione: come la camorra ha conquistato il Veneto orientale

  • Colpo alla camorra in Veneto, arrestato anche il sindaco di Eraclea. Sequestri per 10 milioni

  • Omicidio a Marghera: uccide la moglie a coltellate, poi si costituisce

  • Voti dalla camorra in cambio di favori: arrestato Mirco Mestre, sindaco di Eraclea

  • Venezia, chiuso il locale "Ai Biliardi" per disturbo della quiete pubblica

  • Incidente all'alba: morto un 19enne. Ferito un giovane di Scorzè

Torna su
VeneziaToday è in caricamento