Kelemata, tra azienda e parti sociali c'è l'accordo: «Piano industriale e si va avanti»

L'incontro in Regione del 4 dicembre scorso ha dato i suoi frutti. Sindacati e ditta condivideranno le iniziative di rilancio dello stabilimento di Martellago

Foto: Kelemata Martellago

Il tavolo regionale sulla vertenza Kelemata, convocato il 4 dicembre scorso dall’unità di crisi della Regione Veneto, lunedì ha trovato positiva conclusione con l’accordo tra azienda e sindacati. L’intesa raggiunta si sostanzia nella condivisione periodica tra le parti di tutte le iniziative che l’azienda metterà in essere per il sito produttivo di Martellago, che la proprietà ha ribadito di considerare strategico per produzioni e fatturato della società del marchio cosmetico. Lo stabilimento di Martellago continuerà a vivere e a lavorare, e sarà oggetto di un piano di rilancio. Le parti hanno condiviso un percorso di confronto e scambio che prevede incontri a cadenza trimestrale o su richiesta delle parti. Rimane aperto il tavolo regionale per possibili ulteriori confronti in sede istituzionale.
 

Il sindaco

Venerdì scorso al Comune si sono incontrati Filctem Cgil, Femca Cisl e Uiltec Uil con il sindaco di Martellago, Andrea Saccarola. Il primo cittadino ha sottolineato l'importanza dell'impianto anche per l'economia del territorio, e ha fatto presente che incontrerà i vertici aziendali allo scopo di superare la vertenza e rimettere in moto lavoro e produzione del marchio storico della città.

Potrebbe interessarti

  • Lenzuola: ogni quanto vanno cambiate e perché

  • I consigli per una lavastoviglie pulita e senza cattivi odori

  • Puntura di medusa: cosa fare? Verità e falsi miti

  • Rifiuti ingombranti a Venezia: una guida su come eliminarli

I più letti della settimana

  • Schianto frontale tra un'auto e un autobus: due morti e feriti gravi sulla Triestina

  • Auto fuori strada finisce nel canale, perde la vita un 23enne

  • Fuori strada in moto, morto un ragazzo

  • Si sente male e muore in spiaggia a Jesolo

  • Lenzuola: ogni quanto vanno cambiate e perché

  • Trovato morto nella sua auto a 24 anni: sospetta overdose

Torna su
VeneziaToday è in caricamento