Si teme per l'accorpamento delle classi al liceo Marco Polo. «Serve una deroga»

Famiglie preoccupate per il rischio di impoverimento dell'offerta delle scuole. Pellicani (Pd) scrive all'ufficio scolastico

Al liceo Marco Polo di Venezia rischiano di saltare delle classi. I genitori e gli studenti, assieme a esponenti della politica locale, si stanno mobilitando per chiedere di fermare il provvedimento, preoccupati per la possibilità che la scuola (che comprende gli indirizzi artistico, classico e musicale) venga ridimensionata. L'accorpamento delle classi, infatti, secondo il deputato Pd Nicola Pellicani, potrebbe portare ad un «impoverimento dell'offerta formativa in città e di conseguenza del tessuto sociale». Per questo Pellicani ha scritto una lettera all'ufficio scolastico territoriale.

La proposta: una deroga

«La decisione non può non tenere conto della specificità veneziana», ha spiegato, parlando della necessità che la città non perda quelle funzioni che la tengono viva ed eviti la condanna alla monocultura turistica. «Pur a conoscenza di quanto previsto dall’ordinanza ministeriale - ha scritto Pellicani - l’accorpamento delle classi liceali renderebbe incerti gli spazi fruibili da una ampia comunità scolastica e pregiudicherebbe il percorso formativo degil studenti. Per tal motivo, ricordando la mozione approvata in data 10 aprile dal Consiglio comunale su questo argomento, sarebbe auspicabile la reiterazione di una deroga, come avvenuto negli anni scorsi, per mantenere inalterato il numero delle classi nella consapevolezza che classi più piccole favoriscono una migliore didattica».

Richiesto un incontro

Oltretutto, ricorda Pellicani, «la sede del liceo classico presenta limiti architettonici tali da non garantire la piena sicurezza in presenza di classi numerose come quelle che si verrebbero a creare in caso di accorpamento». La lettera si chiude con la richiesta di un convocare un incontro tra le parti, genitori, studenti e insegnanti con l'ufficio scolastico territoriale.

Potrebbe interessarti

  • Festa del Redentore: i migliori punti da cui ammirare i fuochi

  • Zenzero: è davvero un alleato per la nostra salute?

  • Forfora: da cosa è causata e come si combatte

  • Bidoni della spazzatura: come fare per averli sempre puliti

I più letti della settimana

  • Auto contro un platano, morto un 28enne

  • La tragedia di Jesolo: quattro giovani vite spezzate, indagini su un presunto speronatore

  • Quattro giovani hanno perso la vita in un gravissimo incidente a Jesolo

  • I funerali di Eleonora, Leonardo, Riccardo e Giovanni allo stadio di Musile

  • Il papà di Giorgia, unica superstite nello schianto di Jesolo: «Come aver perso figli miei»

  • Confermati i domiciliari per Marinica, accusato di aver provocato l'incidente di Jesolo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento