«Sfrattata da casa sua a 94 anni»: il comitato fa quadrato attorno all'anziana di Castello

Vecchie spese non pagate si gonfiano negli anni e madre e figlia perdono l'abitazione. L'appello raccolto dal Gruppo25Aprile: «All'ufficiale giudiziario chiederemo di negoziare un'indennità di occupazione»

Castello, archivio

«Sfrattata» dalla sua casa. Spese condominiali non pagate, avvocati, cause, cifre che si gonfiano e un'anziana di Castello perde la casa di proprietà, in cui abita con la figlia, e ora finirà in strada. A raccontare il fatto il Gruppo25Aprile che ha deciso di fare quadrato attorno alla signora, che il prossimo 4 giugno compirà 94 anni. «Un caso umano - racconta Marco Gasparinetti portavoce del gruppo -. Abbiamo deciso di attendere assieme a lei l'ufficiale giudiziario, che arriverà mercoledì a intimarle di lasciare l'immobile. Ci metteremo seduti in calle e aspetteremo l'arrivo della forza pubblica. Proveremo a negoziare un'indennità di occupazione, che consenta alla donna, pagando una somma mensile al proprietario, di rimanere in quella che è sempre stata la sua casa».

Solidarietà

«Noi ci saremo - fa sapere il Gruppo - senza entrare nel merito delle sentenze di tribunale. La nostra Corte d'appello è il cuore di chi è chiamato a eseguire lo sfratto: i creditori sono già stati pagati con la vendita forzata dell'appartamento. All'agenzia immobiliare che se lo è aggiudicato, a un prezzo di favore, viene chiesto di evitare l'ennesima espulsione di 2 residenti. Chiediamo troppo? La Signora ci ha chiesto aiuto. E noi non resteremo sordi al suo appello».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto tra due auto, morta una donna

  • L'Amerigo Vespucci torna in laguna in compagnia della nave San Giorgio

  • Incidente mortale di Eraclea, il motociclista aveva bevuto

  • Sorpreso con un trans, paga subito la multa: «Ma non ditelo a mia moglie» ​

  • Donna trovata morta sugli scogli, è una signora di Noale

  • Travolto da un'auto, morto un pensionato di 63 anni

Torna su
VeneziaToday è in caricamento