Il Salone Nautico di Venezia apre al pubblico con il sorvolo delle Frecce

Alle 11.30 la cerimonia ufficiale alla presenza del sindaco Brugnaro e della presidente del Senato Casellati. Alle 12 chiusura con la pattuglia acrobatica

Con lo spettacolare sorvolo della Pattuglia acrobatica nazionale dell’Aeronautica militare in contemporanea all’esecuzione dell’inno d’Italia da parte del coro del Teatro La Fenice è stata ufficialmente inaugurata questa mattina all’Arsenale la prima edizione del Salone Nautico di Venezia. Un appuntamento molto atteso a cui ha preso parte anche la seconda carica dello Stato, il presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati, insieme al sindaco di Venezia Luigi Brugnaro, alle massime autorità militari e civili, agli assessori e consiglieri comunali e ad alcuni rappresentanti della Città metropolitana di Venezia.

TOUR NEL SALONE NAUTICO | VIDEO

Le Frecce Tricolori

Disegnando nel cielo le loro caratteristiche scie variopinte le frecce tricolori sono arrivate alle 12 esatte dal lato del canale delle Galeazze, si sono dirette verso la Torre di Porta nuova, hanno effettuato la tipica virata Schneider a destra e sono tornate indietro. Centocinquanta le forze dell’ordine impiegate per garantire la sicurezza ed altrettante le persone impegnate per assicurare attività di safety e security e dare inizio alla festa del mare, della nautica, dell’arte della navigazione.

«Il Salone Nautico Venezia potrà confermarsi negli anni un’intuizione di assoluto successo - ha sottolineato Casellati - Questo splendido luogo ha da sempre intrecciato i propri destini con la storia di Venezia e rappresenta un valore aggiunto unico, il miglior punto di partenza per una manifestazione che si è da subito caratterizzata per originalità e tradizione, potenzialità e concretezza, sinergie e visione».

«Abbiamo 3000 chilometri di costa e vogliamo riappropriarci del mare - ha aggiunto il sindaco - L’Italia è una frontiera per tutta l’Europa e il nostro obiettivo è riuscire a raccontare cos’è l'industria, il design, l’artigianato nazionale. Con questo spirito, insieme alla Regione Veneto, stiamo conducendo grandi battaglie per sviluppare il lavoro e Porto Marghera. Non vogliamo morire di turismo, vogliamo sviluppare il terziario e le fabbriche. Con il Governo precedente avevamo un accordo con il quale erano stati finanziati centinaia di milioni di euro per bonificare Porto Marghera e finire i marginamenti, ora abbiamo anche bisogno che lo Stato finisca i lavori del Mose, perché gli accordi che sono stati presi devono essere garantiti».

"L'arte navale torna a casa"

Il claim del Salone "L'arte navale torna a casa" trova la sua piena realizzazione. Dall'Arsenale ai tempi della Serenissima poteva uscire una nave al giorno. Oggi sono le barche da diporto, il segno di come l'antico corridoio che da Venezia portava a Istanbul si stia riaprendo, per quanto ora la missione sia il turismo e non più il commercio delle sete e delle spezie.

Nautica e intrattenimento

Sarà un Salone festoso, che offrirà anche l'opportunità di scoprire l'Arsenale, luogo simbolo della potenza navale della Serenissima. Nei cinque giorni di apertura, ci sarà lo spazio per una gamma di attività per l’intrattenimento di grandi e bambini che avranno l'opportunità di divertirsi e al tempo stesso di fare nuove esperienze. In particolare, nell’area Scali, denominata Maritime Edutainment Area, che affianca il sommergibile Enrico Dandolo, sarà possibile sperimentare in tutta sicurezza, nello specchio d’acqua tranquillo del rio delle Galeazze, voga, vela al terzo, canoa, dragon boat, vela. 

Restauro di imbarcazioni

Inoltre, durante il Salone, si potrà assistere al restauro di due imbarcazioni (balotine) all’interno dell’edificio "Moschea", nei pressi del bacino di carenaggio piccolo, ad opera degli studenti dell’Istituto nautico. L’Associazione gondolieri invece porterà due gondole per passeggiate all’interno del bacino dell’Arsenale (imbarco e sbarco presso il Pontile del Rio delle Galeazze, mentre con l’agriturismo Al Segnavento si potranno fare delle passeggiate a bordo di un elegante Runabout dell’inizio del Novecento. Invece il Nuovo Trionfo, il bragozzo “Rosa dei venti” e ancora il bragozzo “Entusiamo” offriranno escursioni di circa un’ora e mezza ciascuna in Laguna Nord con partenza dal pontile Mare Laguna.

Premiazione della regata delle Repubbliche Marinare

All’interno del Salone, avrà luogo anche la premiazione dell’equipaggio vincitore della Regata delle Antiche Repubbliche Marinare, che si è disputata lo scorso 1 giugno, che raggiungerà l’Arsenale a bordo del galeone. Tra le attività ideate per i bambini, si potranno sperimentare anche alcune attività a terra grazie alle attrezzature didattiche di voga alla veneta della campionessa del remo Gloria Rogliani.

Potrebbe interessarti

  • Consigli anti stress per il rientro dalle vacanze

  • Il Cibo del Risveglio: il convegno nazionale su come vivere fino a 120 anni

I più letti della settimana

  • Schianto auto-moto, due all'ospedale. Bloccato l'autista, guidava ubriaco

  • Schianto in autostrada, morta una 22enne

  • Un bambino salvato sulla spiaggia a Jesolo

  • Scivola e batte la testa, escursionista veneziano portato all'ospedale

  • Due bagnini indagati per l'annegamento a Jesolo

  • Una coltivazione di cannabis individuata dall'elicottero a Sant'Erasmo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento