Arrivano le attività educational di Biennale sostenute da F.I.L.A. (Fabbrica italiana lapis e affini)

Sono iniziate le attività Attività Educational della Biennale Architettura di cui Lyra è la Matita Ufficiale. Dedicate a studenti e bambini di tutte le età offrono l’occasione di scoprire insieme la Mostra e di rispondere a questa domanda: come far capire l’architettura contemporanea ai bambini?Tanti i laboratori sia per piccoli che per grandi sostenuti dal gruppo F.I.L.A. Fabbrica Italiana Lapis e Affini

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

Riceviamo e pubblichiamo:

"Continua il sostegno di F.I.L.A. Fabbrica Italiana Lapis ed Affini alle nuove generazioni attraverso partnership che condividono il comune obiettivo di sostenerle valorizzando la loro creatività e capacità espressiva. L’Azienda icona del colore torna così in Laguna collaborando con La Biennale di Venezia in occasione della manifestazione dedicata all'architettura e porta come simbolo distintivo LYRA, storico brand dedicato al disegno e alle belle arti, e oggi Matita Ufficiale delle Attività Educational della 16. Mostra Internazionale di Architettura (26 maggio - 25 novembre). La Mostra, intitolata FREESPACE e curata da Yvonne Farrell e Shelley McNamara, pone al centro dell’attenzione la questione dello spazio, della sua qualità, dello spazio libero e gratuito. In parallelo prendono forma i Percorsi Guidati e le Attività di Laboratorio del Progetto Educational, una serie di proposte differenziate a seconda dell’età dei giovani partecipanti a partire dalle scuole materne fino alle secondarie di II grado. Attività che s’intrecciano appieno con il dna di F.I.L.A., con la sua mission, con la volontà di parlare il linguaggio dei ragazzi, di assecondarli nello spirito creativo e formarli al mondo delle arti. Condotte da operatori selezionati e formati della Biennale, tutte le iniziative puntano sul coinvolgimento attivo dei partecipanti, rileggendo e analizzando i contenuti della Mostra con gli strumenti a loro più vicini. Tra le variegate proposte, i laboratori tematici con programmi settimanali multidisciplinari, una serie di appuntamenti che vanno incontro alle inclinazioni degli studenti delle scuole primarie e secondarie e dove l’Architettura incontra ad esempio le Scienze (16.10 – 26.10), l’Ambiente (30.10 – 09.11), la Parola (13.11 – 23.11) o la Filosofia (13.11 – 23.11). Ad accompagnare i ragazzi nella fase laboratoriale, la qualità di una grafite di eccellenza, quella delle matite LYRA, la carta di alta qualità CANSON, e tutta l’ampia gamma di prodotti F.I.L.A. nata per dare forma e colore all’ingegno creativo. Per i più piccoli invece, scuole dell’Infanzia e Primarie, i laboratori pratico-creativi con due percorsi differenziati. Uno prende vita nei famosi Giardini e si muove lungo le tematiche della Mostra alla scoperta del senso di umanità che l’architettura contemporanea propone, concentrando l’attenzione sulla qualità degli spazi percepiti e vissuti. Tra le maestose mura dell’Arsenale, sono invece previste delle attività che intendono esaminare e riprogettare i contenuti della Mostra focalizzandosi sulla capacità dell’architettura di offrire spazi liberi, ulteriori, e sulle sue potenzialità di ascoltare desideri inespressi Un percorso speciale aperto alle scuole ma anche alle famiglie che, abbinato alla visione della Mostra, porta i ragazzi a entrare nel cuore di questa disciplina progettuale e che con la nuova edizione vuole proporre, come recita la presentazione “esempi, proposte, elementi – costruiti o non costruiti – di opere che esemplificano le qualità essenziali dell’architettura: la modulazione, la ricchezza e la materialità delle superfici, l’orchestrazione e la disposizione in sequenza del movimento, rivelando così le potenzialità e la bellezza insite nell’architettura”. F.I.L.A. (Fabbrica Italiana Lapis ed Affini), nata a Firenze nel 1920 e gestita dal 1956 dalla famiglia Candela, è una Società italiana e una delle realtà industriali e commerciali più solide, dinamiche, innovative e in crescita sul mercato. Dal novembre 2015, F.I.L.A. è quotata alla Borsa di Milano, segmento STAR. L’azienda, con un fatturato di oltre 510 milioni di euro al 31 dicembre 2017, ha registrato negli ultimi vent’anni una crescita significativa e ha perseguito una serie di acquisizioni strategiche, fra cui l’italiana Adica Pongo, le statunitensi Dixon Ticonderoga ed il Gruppo Pacon, la tedesca LYRA, la messicana Lapiceria Mexicana, l’inglese Daler-Rowney Lukas e la francese Canson fondata dalla famiglia Montgolfier nel 1557. F.I.L.A. è l’icona della creatività italiana nel mondo con i suoi prodotti per colorare, disegnare, modellare, scrivere e dipingere grazie a marchi come Giotto, Tratto, Das, Didò, Pongo, Lyra, Doms, Maimeri, Daler-Rowney, Canson, Princeton e Strathmore. Fin dalle sue origini, F.I.L.A. ha scelto di sviluppare la propria crescita sulla base dell’innovazione continua, sia di tecnologie sia di prodotti, col fine di dare alle persone la possibilità di esprimere le proprie idee e il proprio talento con strumenti qualitativamente eccellenti. Inoltre, F.I.L.A. e le aziende del Gruppo collaborano con le Istituzioni sostenendo progetti educativi e culturali per valorizzare la creatività e la capacità espressiva degli individui e per rendere la cultura un’opportunità accessibile a tutti. F.I.L.A. è attiva con 27 stabilimenti produttivi (due dei quali in Italia) e 40 filiali nel mondo e impiega circa 9.000 persone".

Torna su
VeneziaToday è in caricamento