Riprendono i lavori di bonifica dell’ex ospedale del Lido

Il Comune si occuperà di ricollocare terreni puliti nelle aree in cui erano stati rimossi quelli inquinati. L'operazione costa 1 milione, successivamente saranno avviati i cantieri del nuovo resort

La giunta veneziana ha approvato la "variante al progetto operativo di bonifica dell’area dell’ex ospedale al Mare al Lido", atto che permetterà di riprendere e completare le bonifiche dei terreni che il Comune si è impegnato ad eseguire nel contratto di vendita dell’area a Cassa depositi e prestiti (lì sorgerà un doppio resort). I lavori del I° stralcio erano stati conclusi nel 2014 e in seguito è stato deciso di attuare, attraverso Veritas S.p.A., un secondo lotto di lavori: in pratica, si effettuerà la «ricollocazione in sito di terreni certificati nelle aree dove erano stati rimossi e smaltiti i terreni superficiali interessati dagli inquinanti» (costo dell'operazione: 1.116.500 euro). In questo modo, sulle superfici in questione, si potrà attuare il progetto di riqualificazione tanto atteso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sindaco Brugnaro e l'assessore De Martin hanno ricordato che la riconversione dell'ex ospedale al Mare «non solo rispetterà il sistema delle dune favorendo la ri-naturalizzazione del territorio, come già previsto nel piano degli arenili, ma porterà anche nuova occupazione, con 500 posti stabili a regime e manterrà la parte del distretto sanitario, un elemento essenziale ed indispensabile per residenti e visitatori».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le previsioni: possibili grandinate e raffiche di vento

  • Violento maltempo: tetti scoperchiati, albero caduto su una casa di cura FOTO

  • Venti chilometri di sopraelevata per raggiungere Jesolo d'estate. Ok dal Cipe

  • Auto cappottata al casello Mestre-Villabona

  • «I pusher nigeriani si sono impadroniti di Marghera, gang pericolosissima»

  • Giovane ferito con una coltellata alla fermata del bus

Torna su
VeneziaToday è in caricamento