Questo non è amore: la polizia in piazza per San Valentino

Nel giorno di San Valentino, in cui si celebra l’amore, gli agenti a sostegno delle vittime di violenza

"Se ti ricatta non è amore. Se minaccia te o i tuoi figli non è amore. Se ti isola, umilia, offende non è amore. Se ti perseguita con mail e sms ossessivi non è amore. Se ti prende con violenza quando non vuoi non è amore. Se ti chiede “l’ultimo appuntamento” non è amore. Se ti uccide …non è amore". Nel giorno di San Valentino, in cui si celebra l’amore, la Questura di Venezia è scesa in piazza per la campagna lanciata dalla Polizia di Stato per contrastare la violenza di genere. 

Il camper della polizia è stato presente oggi in piazzetta Coin a partire  e ha messo a disposizione il patrimonio professionale dei poliziotti, affiancati da medici, psicologi e dagli operatori dei locali centri antiviolenza: una vera e propria squadra multidisciplinare che attraverso la diffusione di materiale divulgativo e di preziosi consigli mira alla diffusione di una cultura di genere mirata alla lotta contro la violenza sulle donne. L’iniziativa, che vede impegnata in prima linea la divisione anticrimine, si ripeterà il prossimo 8 marzo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I dati aggiornati sul contagio in Veneto e in provincia

  • I contagi e i pazienti coronavirus aggiornati a domenica sera

  • I dati aggiornati sui casi di coronavirus in provincia e nel Veneto

  • Quasi 900 positivi in provincia, altri 2 morti all'ospedale di Dolo

  • Mutui per prima casa sospesi dai decreti Conte ma alcune banche trattengono la rata

  • Pazienti ricoverati e tamponi positivi al coronavirus domenica

Torna su
VeneziaToday è in caricamento