Mirano ha un nuovo cardiologo grazie alla borsa di studio intitolata a Pietro Pascotto

Cuore Amico Mirano onlus insieme ai diciassette sindaci della Riviera del Brenta e del Miranese ha contribuito ad istituire il contributo intitolato al fondatore del reparto

Foto: Giuseppe Dal Ben, Federico Mercanti, Nicolò Cammarata, Salvatore Saccà

Mirano ha un nuovo cardiologo: oro di questi tempi, grazie alla borsa di studio intitolata a Pietro Pascotto, fondatore della Cardiologia dell'ospedale. Cuore Amico Mirano onlus, insieme ai diciassette sindaci della Riviera del Brenta e del Miranese, ha contribuito a istituire il contributo per un cardiologo a favore del distretto di Mirano Dolo della Ulss 3.

borsa di studio 2-2

La specializzazione

Il nuovo medico, che è operativo dallo scorso 11 marzo, è stato presentato ufficialmente mercoledì alla presenza della moglie di Pietro Pascotto, la signora Paola e la figlia Sara: si tratta del dottor Federico Mercanti, classe 1986, di origine romana che, per motivi di lavoro, ora risiede nel territorio veneziano. Il dottor Mercanti si è laureato in Medicina e Chirurgia alla Università Sapienza di Roma nel 2011. Successivamente si è specializzato in Cardiologia. Ha tenuto vari corsi di aggiornamento, anche all’estero, e ha lavorato per sei mesi in Irlanda. «Siamo contenti che il dottor Mercanti stia lavorando con noi – ha detto il primario della Cardiologia di Mirano, il dottor Salvatore Saccà – è un bravo emodinamista e questa professionalità è fondamentale nel nostro Ospedale dove l’emodinamica è attiva 24 ore su 24».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il territorio

La borsa di studio, che ha una durata di 15 mesi, è un progetto della associazione Cuore Amico. Il presidente Nicolò Cammarata, in questi ultimi anni, ha lavorato molto per coinvolgere nel progetto anche i Comuni che, alla fine, hanno aderito tutti con un contributo. L’importo finale, che ha messo insieme la quota dei Comuni e quella di Cuore Amico, è stato donato alla Ulss 3 per istituire il contributo. «Questa iniziativa, che ricorda il grande professionista Pascotto – ha dichiarato il direttore generale della Ulss 3 Giuseppe Dal Ben - ci dà un importante segnale, in quanto si tratta di una borsa di studio che nasce dal territorio, dalla gente, e non dall’alto. È il frutto di un rapporto di collaborazione, che abbiamo messo in campo ed è maturato in questo territorio grazie alla sinergia coi rappresentati istituzionali e con le associazioni».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gli aggiornamenti sul contagio in Veneto e in provincia la sera dell'1 aprile

  • I contagi e i pazienti coronavirus aggiornati a domenica sera

  • I dati aggiornati sui casi di coronavirus in provincia e nel Veneto

  • Ricoveri e decessi: gli aggiornamenti del 31 marzo sera

  • Pazienti ricoverati e tamponi positivi al coronavirus domenica

  • Ricoveri e decessi, gli aggiornamenti di oggi

Torna su
VeneziaToday è in caricamento