Castello si colora con i carri dei bambini di Sant'Elena

L'iniziativa stamattina, coinvolti i piccoli del nido e della scuola materna

Sarà anche vero che Castello è un'area più defilata rispetto agli altri sestieri veneziani, ma non significa che qui non ci sia la voglia di creare momenti di vitalità e intrattanimento. È anche questo il senso del "carneval de Casteo" organizzato stamattina con la partecipazione di tanti bambini: i piccoli del nido Ciliegio e della scuola materna Sant'Elena, con l'aiuto di educatrici e genitori, hanno realizzato i loro carri mascherati e li hanno portati in sfilata tra via Garibaldi e dintorni. I temi: tre porcellini per il nido, castello delle principesse e supereroi per la materna.

Ne è uscito un coloratissimo corteo e, soprattutto, un'iniziativa che rappresenta tutto il senso del carnevale e dello spirito di comunità. Una grande soddisfazione per le famiglie, che spiegano: «Grazie alla collaborazione di queste scuole e all'aiuto di quasi tutti i commercianti di via Garibaldi siamo riusciti a creare degli eventi per un pubblico di bambini, ragazzini e adulti. Siamo soddisfatti: è la prima volta che questo appuntamento viene messo in scena a Castello e, per il prossimo anno, puntiamo a coinvolgere anche altri istituti del sestiere».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marea record, Venezia completamente sott'acqua

  • Trovata senza vita Bruna Basso, era scomparsa da mercoledì

  • Il disastro dell'acqua alta: incendi e barche affondate, rive e edifici danneggiati

  • Madre e figlio trovati morti a Venezia: sospetta intossicazione da monossido

  • Come "l'acqua granda" del 1966. Due morti a Pellestrina

  • Diciotto chili di marijuana nell'officina, «titolare» in manette

Torna su
VeneziaToday è in caricamento