Regali di Natale: «Cercate Cartastorie, nata dalla fantasia dei ragazzi del centro di salute mentale»

Ulss4 lancia un appello: «Utilizzate la 'carta per incartare i sogni' realizzata grazie all'impegno dei giovani del centro». Una fiaba illustrata su un rotolo di quasi 14 chilometri

Foto: Cartastorie, la carta illustrata dai ragazzi del centro dell'Ulss4

Per realizzare i pacchetti di Natale più originali di sempre quest'anno c'è Cartastorie. La carta 'dei sogni' realizzata illustrando una fiaba dai ragazzi del centro di salute mentale dell'Ulss4. 

Creatività

Il direttore generale dell’Ulss4, Carlo Bramezza, lancia un appello alla popolazione per le prossime festività, quello di utilizzare la carta che pare proprio destinata a spopolare considerati i tanti partner che hanno aderito al progetto e l’entusiasmo di chi l’ha già utilizzata per i propri regali. Il tutto è nato al centro dell’Ulss4 dove gli utenti, nell’ambito di laboratori ricreativi coordinati dell’artista Andrea Zelio, hanno fatto visita a un grande magazzino del sandonatese. Da questa uscita l’artista di Musile di Piave ha realizzato una fiaba in cui si immagina che, dopo la chiusura del negozio, gli oggetti in vendita prendano vita. Ai ragazzi è stato chiesto di illustrarla su carta. Ecco dunque come è nata Cartastorie, che su un lato riporta le loro illustrazioni, sul lato opposto la fiaba. 

Una fiaba lunga 13 chilometri e mezzo

Il progetto sostenuto dal centro Sme di San Donà di Piave e promosso da Ulss4, Studio Cromovisioni, Fabcube del Veneto, Associazione Italiana Tutela Salute Mentale di San Donà e Cooperativa Insieme Si Può, si è trasformato in 13.7 chilometri di carta regalo disponibile gratuitamente in vari esercizi commerciali. Chi la utilizzerà premierà il grande lavoro svolto dai ragazzi e tutti coloro che hanno collaborato al progetto. 

Il progetto si concluderà con un grande evento finale, domenica 13 gennaio alle 16.30 al teatro Metropolitano Astra di San Donà, con gli autori della carta e lo spettacolo “Marco e Pippo show”. Per l’ingresso è previsto un biglietto acquistabile al centro culturale Da Vinci, il martedì, mercoledì e giovedì, dalle 15 alle17.30, oppure alla Casa Musicale Bidogia di San Donà. Il ricavato della vendita verrà destinato ad attività riabilitative per la Salute Mentale.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    A terra dopo la lite violenta, morto un 79enne

  • Cronaca

    Lutto a Martellago e nel Veneziano per la morte improvvisa di Andrea Priviero

  • Sport

    Varese la spunta, la Reyer rallenta ma resta seconda in classifica: il report del match

  • Cronaca

    Si accende la scritta "Jesolo" tricolore, il benvenuto agli ospiti con tanto di location per i "selfie"

I più letti della settimana

  • Contromano sulla bretella dell'aeroporto, schianto frontale: grave una donna

  • Incidente in A4 direzione Venezia, morto un 39enne di Noventa di Piave

  • Accompagna il figlio all'asilo, poi scompare nel nulla: ritrovato a Venezia

  • Lutto a Martellago e nel Veneziano per la morte improvvisa di Andrea Priviero

  • Carlotta è stata trovata: era nella barca dei genitori al porto di Jesolo

  • Trovato morto in casa dalla mamma: è overdose

Torna su
VeneziaToday è in caricamento