Casinò, parte il restyling da 4 milioni di euro per Ca' Noghera

Ampliamento di circa 1500 metri quadri su tre piani, rinnovo dell’area accoglienza clienti, nuovi punti di ristoro, una terrazza sul tetto e un nuovo parcheggio. Pronto entro il 2020

Casinò di Venezia rendering

Partono i lavori di restyling del Casinò di Ca’ Noghera. Un intervento, per un importo di circa 4 milioni di euro, approvato dal Consiglio comunale, che prevede un ampliamento effettivo di circa 1500 metri quadri su tre piani andando, tra le altre cose, a realizzare una nuova area privé per i clienti Vip. Al contempo, il progetto prevede il rinnovo completo dell’area accoglienza clienti e la realizzazione dei nuovi punti ristoro. Oltre a ciò verrà realizzata una terrazza sul tetto dell’area oggetto di ampliamento per l’organizzazione di eventi, e costruito un nuovo parcheggio dedicato alla clientela con la sistemazione delle aree verdi circostanti.

Livello internazionale

«Una procedura avviata nel 2017 con il voto favorevole del Consiglio comunale e che si è conclusa in questi giorni con la scelta, da parte del Consiglio di amministrazione della Casa da Gioco, dell'affidamento dei lavori al raggruppamento Cev - So.Ge.di.Co, che si è aggiudicato la commessa con un ribasso d'asta di 200 mila euro sui 4 milioni previsti di lavori e un ribasso di 90 giorni rispetto al tempo previsto di esecuzione dei lavori, stimato in un anno - spiega l'assessore alle Partecipate Michele Zuin -. Tutto questo ci consentirà di completare i lavori entro il mese di aprile del prossimo anno data nella quale riusciremo a restituire alla città una struttura completamente risistemata e rispondente alle più moderne caratteristiche delle Case da Gioco a livello internazionale».

Potrebbe interessarti

  • Zenzero: è davvero un alleato per la nostra salute?

  • Temporali estivi: come proteggersi per evitare rischi

  • Festa del Redentore: i migliori punti da cui ammirare i fuochi

  • Forfora: da cosa è causata e come si combatte

I più letti della settimana

  • Auto contro un platano, morto un 28enne

  • La tragedia di Jesolo: quattro giovani vite spezzate, indagini su un presunto speronatore

  • Quattro giovani hanno perso la vita in un gravissimo incidente a Jesolo

  • I funerali di Eleonora, Leonardo, Riccardo e Giovanni allo stadio di Musile

  • Grandine come palline da ping pong, attimi di preoccupazione

  • Il papà di Giorgia, unica superstite nello schianto di Jesolo: «Come aver perso figli miei»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento