Occupazione femminile, Confindustria Venezia-Rovigo firma il manifesto di Valore D

Valore D è la prima associazione di imprese che promuove la diversità, l’equilibrio di genere e una cultura inclusiva per la crescita delle aziende e di tutto il Paese

Valore D è la prima associazione di imprese che promuove la diversità, l’equilibrio di genere e una cultura inclusiva per la crescita delle aziende e del Paese. È stato firmato martedì da Agnese Lunardelli, vicepresidente di Confindustria Venezia Area Metropolitana di Venezia e Rovigo, il manifesto per l’occupazione femminile, insieme alla presidente dell’associazione Sandra Mori.

La diffusione del manifesto nelle aziende

Con questo memorandum d’intesa, Confindustria si fa promotrice della diffusione del manifesto tra le aziende del territorio, per valorizzare la presenza delle donne in azienda attraverso un documento programmatico e con un'ottica di lungo periodo. Da quest’anno le aziende di grandi dimensioni hanno l’obbligo di applicare la Direttiva UE sulla rendicontazione non finanziaria, ossia devono redigere un bilancio integrato che contenga informazioni di carattere non finanziario, sugli impatti sociali ed ambientali della propria azione, sul rispetto dei diritti umani e sulle politiche in materia di diversità nei propri consigli di amministrazione.

Equilibrio di genere nelle aziende

A partire da questo tema e per affrontare questioni collegate alla promozione dell’equilibrio di genere e di una cultura più inclusiva per la crescita delle aziende, Confindustria ha deciso di assumere come propri i punti del manifesto, riconoscendone il valore di indirizzo per le iniziative che saranno adottate nell’ambito della propria azione programmatica. "La firma del manifesto si colloca all’interno di un progetto che Confindustria Venezia-Rovigo sta portando avanti sulla donna nel mondo del lavoro, attraverso il Gruppo Imprenditoria Femminile coordinato da Laura Vannucci - ha commentato Lunardelli - Il percorso che stiamo facendo è quello di acquisire informazioni, porci domande, individuare strumenti anche formativi di supporto alle imprenditrici, fare rete, consapevoli dell’importanza di una generale crescita culturale sul tema".

"Favorire lo scambio di esperienze"

"Sono particolarmente felice che Confindustria Venezia firmi il manifesto di Valore D per l’occupazione femminile - ha spiegato Sandra Mori, presidente di valore D - perché opera in un territorio ricco di aziende e di spirito imprenditoriale. Abbiamo già avviato una collaborazione con l’universita Ca’ Foscari per un progetto di mentoring e questa firma consolida il dialogo costruttivo avviato in questo territorio". Proprio per questo scopo Valore D e Confindustria Venezia si impegnano a favorire lo scambio di esperienze e rendere disponibili le rispettive competenze e professionalità al fine di presentare e diffondere il Manifesto ad un numero più ampio possibile di aziende, partendo da quelle associate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marea record, Venezia completamente sott'acqua

  • Il disastro dell'acqua alta: incendi e barche affondate, rive e edifici danneggiati

  • Ristoratore arrestato: spacciava droga

  • Come "l'acqua granda" del 1966. Due morti a Pellestrina

  • Auto in fosso: morto un 38enne, una donna estratta viva

  • Acqua alta fino a 145 centimetri, bollettino aggiornato

Torna su
VeneziaToday è in caricamento