Biodegradabile: «Sì, ma in un anno e mezzo». Oggi il voto su polizia e sicurezza

Non passano gli emendamenti del Pd per velocizzare il divieto di utilizzo di materiale in plastica per gli esercizi pubblici a Venezia. Giovedì il Consiglio riunito sul regolamento

Non trovano spazio gli emendamenti del Pd sull'accelerazione dei termini per l'adeguamento al biodegradabile e compostabile degli esercizi pubblici veneziani. In Consiglio comunale mercoledì passa la linea della concessione di un termine più ampio, cioè un anno e mezzo, per dare modo alle attività di adeguarsi. «Purtroppo la nostra proposta di eliminazione in tempi rapidi della plastica per i take away è stato bocciata - dice la capogruppo Pd Monica Sambo - . Abbiamo preso ad esempio alcuni regolamenti di somministrazione di altri Comuni virtuosi per introdurre il termine, pensando a un tempo sufficiente, già in vigore in molte altre città illuminate. Ma non è stato accettato, mentre gli esercizi saranno obbligati a brandizzare entro un anno bicchieri, piatti e posate da asporto. Si investe sul brand e non sull'ambiente», tuona Sambo.

Benessere dell'ambiente

«Mi aspettavo intenzioni e azioni concrete contro l'utilizzo della plastica anche verso le partecipate del Comune e le società che hanno concessioni di erogare take away di tutti i tipi, per creare una situazione di benessere dell'ambiente. Invece si è continuato a rinviare - afferma Sara Visman consigliere dei 5 Stelle - . Ma non si sono visti cambiamenti».

Gli esercizi pubblici

«Siamo i primi a cercare di rendere il Lido, per esempio, green, anche a partire dai mezzi pubblici - dice l'assessore alla Sicurezza Giorgio D'Este -. Ma bisogna tenere conto dei problemi che devono affrontare i locali pubblici. È sacrosanto tenere pulita la città e lo abbiamo dimostrato con i fatti. Ma non ho intenzione di dimenticarmi di categorie che sono già messe in difficoltà su altri fronti, come il fisco. Non possiamo pensare in qualche mese di poter cambiare il paese. Un anno e mezzo darà il tempo utile a tutti di riuscire ad adeguarsi». Giovedì mattina riapertura dei lavori a Ca'Farsetti. È atteso il voto su polizia e sicurezza.

Potrebbe interessarti

  • Consigli anti stress per il rientro dalle vacanze

I più letti della settimana

  • Gita in pedalò, entra in acqua e non riemerge: 23enne recuperato morto

  • Confermati temporale e grandine, nel Veneziano crolleranno le temperature

  • Incidenti sul Passante: una Ferrari incastrata sotto un camion

  • Schianto in autostrada, morta una 22enne

  • Dalla pesca al furto: denunciati ragazzi veneziani

  • Scivola e batte la testa, escursionista veneziano portato all'ospedale

Torna su
VeneziaToday è in caricamento