"Il frutto di un patto tra pubblico e privato": ok da Ca' Corner al Piano strategico del territorio

Il Consiglio metropolitano lunedì pomeriggio ha approvato il documento che mette nero su bianco le modalità di sviluppo del Veneziano. Ora spazio alle proposte di modifica

Il Consiglio della Città metropolitana di Venezia ha adottato lunedì a Ca' Corner il primo Piano strategico metropolitano (Psm) triennale come principale strumento di pianificazione generale dello sviluppo socio-economico del proprio territorio, riconosciuto, esclusivamente agli enti metropolitani, dalla legge di riforma Delrio.

La sua "gestazione" dal 2016

Il Piano è stato redatto dagli uffici e servizi metropolitani, sulla base degli indirizzi dettati dal sindaco Luigi Brugnaro e dai consiglieri metropolitani, a seguito di un percorso di ascolto del territorio e delle principali rappresentanze istituzionali, che si è articolato in più riunioni, incontri e confronti, a partire dal 2016, subito dopo l'insediamento della prima amministrazione metropolitana e l'approvazione dello statuto dell'Ente.

"Patto tra pubblico e privato"

"Il Psm è il frutto di un patto tra amministratori pubblici, organizzazioni private, realtà del sociale e del volontariato, associazioni sportive e culturali, soggetti economici, corpi intermedi e semplici cittadini che hanno scelto di condividere delle responsabilità comuni per realizzare un percorso secondo, ciascuno, le proprie esigenze di sviluppo", sottolinea una nota di Ca' Corner.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'iter del documento

Ora l'iter di approvazione del documento prevede la pubblicazione sul sito internet della Città metropolitana, dove verrà attivato, con modalità elettroniche, un apposito forum permanente per ricevere osservazioni o proposte. Il documento sarà quindi arricchito dai contributi della società civile sarà sottoposto al parere della Conferenza dei sindaci. A quel punto, qualora arrivasse l'ok, il Piano sarà di nuovo sottoposto al parere del Consiglio metropolitano per la definitiva approvazione. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Finiscono in acqua dal vaporetto, morte due donne

  • Addio ad Ambra, morta a 31 anni

  • Bollettino contagi e ricoveri per Covid-19 domenica mattina, regione e provincia

  • Coldiretti Venezia: si raccolgono adesioni per il lavoro in campagna

  • Bollettino serale, registrati tre decessi in provincia

  • Il bollettino Covid-19 del 3 aprile sera: ancora morti, calano i ricoveri

Torna su
VeneziaToday è in caricamento