Contributo di accesso, ecco come il Comune accerterà chi deve pagarlo | VIDEO

Approvata venerdì la delibera che disciplina le modalità operative del tributo

 

Approvate con delibera venerdì in giunta le modalità operative per i casi di esenzione ed esclusione del contributo di accesso. Per i residenti e i nati a Venezia, per i residenti nella Città Metropolitana e nel Veneto, nonché  per i possessori di Venezia Unica abilitata alla navigazione non cambierà nulla - rassicura l'assessore al Bilancio Michele Zuin -. Potranno acquistare il biglietto di trasporto senza maggiorazione e, in caso di controllo, basterà esibire un documento di identità che attesti la residenza o la nascita a Venezia. 

I vettori

Per tutti gli altri i casi, invece, è previsto un sistema di acquisizione preventivo di un codice di esclusione/esenzione, previa immissione dei dati richiesti in un portale informatico comunale gestito dalla società Venis Spa, che potrà nel tempo interfacciarsi con i canali di vendita dei vettori. La delibera definisce anche i dati che tali vettori sono obbligati a inviare mensilmente e annualmente all’amministrazione comunale, disponendo che la trasmissione avvenga per via telematica attraverso un sistema che sarà messo a loro disposizione. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Potrebbe Interessarti

  • Cronaca

    Due o tre "capetti" alla guida delle bande. «Sappiamo chi sono. Serve dialogo, ma anche repressione»

  • Cronaca

    Omicidio a Castello: la coltellata, il cartello sulla porta e la chiamata della badante | VIDEO

  • Attualità

    La cerimonia per 862 neolaureati di Ca' Foscari a San Marco | VIDEO

  • Mestre

    Il racconto del negoziante: «Mi hanno preso per il collo e hanno picchiato il mio collega»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento