Ipertensione, specialisti dell'Ulss 3 all'ospedale Civile per i controlli gratuiti

Giornata contro l'Ipertensione: gli specialisti dell'Ulss 3 sabato, guidati dalla dottoressa Cristiana Leprotti, hanno accolto, visitato e sensibilizzato gli utenti sul tema e sui rischi della patologia, visitandoli quest'anno dentro i locali restaurati della farmacia storica dell'ospedale Civile di Venezia.

Misurazione

La postazione, che ha sostituito i tradizionali "gazebo" organizzati negli scorsi anni in occasione della giornata mondiale sulla patologia, è rimasta aperta dalle 9 alle 13. In essa, il personale medico e infermieristico si è messo a disposizione della cittadinanza per la misurazione della pressione e per informare sull’Ipertensione arteriosa e sui fattori di rischio cardiovascolare. Insieme al direttore generale Giuseppe Dal Ben si sono sottoposte ai controlli Chiara Visentin, presidente della commissione consiliare alla Programmazione sanitaria e Coesione sociale e la consigliera Francesca Rogliani, delegata dell’assessore Simone Venturini.

Malattie cardiovascolari

I cittadini che si sono sottoposti al controllo pressorio hanno potuto visitare gratuitamente il museo della Scuola Grande di San Marco. «È importante verificare costantemente il proprio stato - ha sottolineato Dal Ben -: questa patologia è un nemico silenzioso, che nella maggioranza dei casi non dà disturbi, e i cui sintomi si presentano solo dopo anni, magari quando la pressione non regolare ha già provocato danni all’organismo». L'ipertensione arteriosa è la principale causa di malattie cardiovascolari (infarto del miocardio, ictus cerebrale, scompenso cardiaco) che in Italia provocano 240 mila morti ogni anno, pari al 40% di tutte le cause di morte. Inoltre, essa predispone anche allo sviluppo di malattie renali, di demenza e di nuovi casi di diabete. In Italia ne soffre il 30% della popolazione, 15-16 milioni di persone, ma nonostante la disponibilità di terapie efficaci per la grande maggioranza dei casi, solo un paziente iperteso su 4 è adeguatamente curato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Controlli 

È evidente l’importanza di non sottovalutare valori pressori fuori dalla norma, e sottoporsi a un’adeguata terapia in caso di ipertensione arteriosa. Il “Centro Ipertensione” di Venezia è attivo dal 1988 per assistere la popolazione affetta da fattori di rischio. Ha svolto numerosi studi nazionali, internazionali, terapeutici e osservazionali con numerose pubblicazioni su tali argomenti, ed effettua ogni anno oltre 3.000 prestazioni specialistiche e 1.000 monitoraggi della pressione arteriosa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si alza il rischio di contagio, in Veneto regole più severe: lunedì nuova ordinanza

  • Le previsioni: possibili grandinate e raffiche di vento

  • Violento maltempo: tetti scoperchiati, albero caduto su una casa di cura FOTO

  • Spara e uccide l'ex marito della compagna: arrestato

  • Moda e calzature in ginocchio

  • Addio a Carlotta, morta nel sonno a 13 anni

Torna su
VeneziaToday è in caricamento