Eccellenze nello studio 2018: Banca Annia premia 43 studenti brillanti

La Banca di Credito Cooperativo di Venezia, Padova e Rovigo premia 43 studenti brillanti presso la sede generale dell'Istituto di Credito Locale

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

Riceviamo e pubblichiamo:

"Si è svolta giovedì 8 novembre alle 20,45, presso la Sede di Cartura, la cerimonia di premiazione dell’iniziativa Eccellenze nello Studio 2017/2018. Giunta alla 15^ edizione l’iniziativa, riservata ai Soci e ai figli di Soci, ha portato alla premiazione di ben 43 studenti che hanno ottenuto risultati di eccellenza negli studi. La cerimonia di premiazione, presieduta dal Vice Presidente di Banca Annia dott. Alessandro Terrin, accompagnato dal Direttore Generale dott. Andrea Binello, è stata molto partecipata ed ha visto la nutrita presenza di genitori ed amici dei premiati, soddisfatti ed emozionati. Riportiamo i nomi delle eccellenze: PER LA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CON ALMENO 10/10 Beltrame Alice; Bordin Sofia; Bosco Samuele; Bragato Eleonora; Gibin Rachele; Lamjarred Gioia; Laurenti Francesco; Pedrotta Sara; Picello Gioia; Zerbinati Sara. PER LA SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO CON ALMENO 100/100 Andreotti Giorgia; Bianco Lisa; Furini Silvia; Piasentini Davide; Rigoni Marianna. PER L'UNIVERSITA' (LAUREE DI PRIMO LIVELLO E MAGISTRALI) CON ALMENO 110/110 Baroncini Sofia; Bertin Federico; Bertipaglia Chiara; Biancato Luca; Bisceglia Marco; Bretini Alberto; Brunello Carlotta; Carraro Enrico; Colonnello Margherita; Ferraresso Jacopo; Griggio Matteo; Magarotto Alessandro; Magliato Giulio; Maran Giada; Marchesin Davide; Medea Arianna; Pastore Elena; Pedrotta Guido; Perazzolo Martina; Pizzato Marta; Pizzinato Andrea; Rossin Eleonora; Scremin Enrica; Terrin Francesca; Tognolo Lucia; Vannucchi Lucrezia Martina; Zorgati Sofia. PER L'UNIVERSITA' (DOTTORATI DI RICERCA) Panfilo Silvia. L'iniziativa nata nel 2004 - sottolinea il direttore generale Andrea Binello - rinnova il riconoscimento per i tanti sacrifici sostenuti in campo scolastico, convinti che investire nei giovani oggi significhi investire nel futuro del Territorio dove la Banca opera e che i giovani ben rappresentano in questo momento".

Torna su
VeneziaToday è in caricamento