Il meccanico di biciclette è a domicilio: a Scorzè riparazioni anche nell'officina mobile

L'idea è stata dei fratelli Fardin, titolari dell'omonimo negozio di cicli. Il loro obiettivo aiutare le persone che avrebbero difficoltà a portare la bici a riparare. E non solo

La bici è rotta? Nessun problema: adesso il meccanico è a domicilio. Come l’idraulico o il tecnico della lavatrice. Perché se il pedale è l’unico modo per muoversi, è chiaro che andare in officina può diventare un problema. L’idea è venuta a un marchio storico e famoso di Scorzè, Fardin Cicli, che ha sede proprio di fronte al municipio. I gestori, i fratelli Alessio e Francesco Fardin, hanno acquistato un furgone, lo hanno trasformato in officina mobile e sono pronti a correre su chiamata ad aggiustare le biciclette a casa dei loro clienti, vecchi e nuovi.

Un servizio nuovo

Innovazione dei servizi, per competere meglio sul mercato. Un mercato in espansione quello della bicicletta, almeno stando ai dati degli acquisti a livello nazionale: ma bisogna anche starci dietro con l’assistenza e così ecco l’idea che potrebbe rivoluzionare la riparazione delle biciclette in mezzo Miranese e non solo, dove la cultura del pedale certo non manca. Al fianco dei titolari c’è Confcommercio del Miranese, che recentemente ha spinto i propri associati a guardare all’innovazione dei servizi e a nuove opportunità di lavoro da affiancare alla vendita tradizionale.

Furgone-officina mobile

"Abbiamo visto - spiega Alessio - che le persone hanno sempre meno tempo libero e molte volte non hanno mezzi adatti per trasportare la bicicletta in officina per la riparazione, penso soprattutto agli anziani. Per questo, grazie all'aiuto di mio fratello Francesco, che ha avuto questa intuizione, abbiamo pensato di allestire un piccolo furgone come officina mobile per raggiungere il cliente direttamente a casa, nei tempi concordati. Possiamo intervenire subito se la riparazione è semplice, oppure portare la bici nella nostra officina e riportarla dopo tre giorni dove l’abbiamo prelevata". Il servizio è attivo da qualche settimana in un raggio di circa 10 chilometri dalla sede, in pieno centro a Scorzè e comporterà solo un piccolo sovrapprezzo rispetto alla riparazione tradizionale di chi porta la bici in negozio.

Rilanciare la storica attività

Una piccola attività di paese Fardin Cicli che ora, grazie anche a questa novità, diventa all’avanguardia. Da circa un anno nella gestione del negozio si è affiancato il fratello di Alessio, Francesco, che prima si occupava di commerciale e marketing in un’azienda metalmeccanica di Castelfranco: "La nostra sfida è rilanciare questo negozio avviato da nostro papà Albino oltre 50 anni fa - spiega proprio Francesco - offrendo servizi innovativi, garantendo qualità nei materiali, nelle manutenzioni e nelle biciclette che vendiamo".

Il restauro di bici d'epoca

Storia e passione di famiglia dunque per questa attività di Scorzè, dove i fratelli Fardin sono impegnati anche nella riqualificazione e restauro di biciclette d’epoca. "È una passione - continua Francesco - ridare nuova vita alle bici storiche, sopratutto da corsa. Non escludiamo in futuro di organizzare un piccolo gruppo di appassionati del ciclismo vintage, o come si dice oggi 'eroico'. La nostra attività vuole essere moderna, ma con uno sguardo alle nostre radici, facendo forza sul fatto di essere un’impresa familiare".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Schianto al confine tra Santa Maria di Sala e Borgoricco: morto 29enne di Villa del Conte

  • Cronaca

    Stroncata da una rara malattia, Aurora si è spenta a 19 anni: lutto a Santa Maria di Sala

  • Eventi

    Il cielo è magico su Venezia: lo spettacolo delle Frecce Tricolori impreziosisce la laguna | VD

  • Cronaca

    Non ce l'ha fatta il 64enne di Biverone: è morto all'Angelo dopo l'impatto in scooter di giovedì

I più letti della settimana

  • Tir piomba sulle auto allo svincolo della Tangenziale: un morto e 8 feriti a Mestre

  • Jesolo hot: coppia si lascia andare al tramonto sul pontile. E i social network si dividono

  • Inferno in autostrada: furgone contro autocisterna, un morto e chilometri di coda

  • Tragedia al Lido, una persona si toglie la vita nella zona del parco Ca' Bianca

  • Perde il controllo del suo mezzo: Suv finisce "parcheggiata" sopra due automobili

  • Incidente a Cavallino-Treporti: dopo lo schianto due motociclisti finiscono in acqua

Torna su
VeneziaToday è in caricamento