"Margherini doc" sulla Heritage Tower: i primi a salire sulla torre di raffreddamento

Contentezza e stupore per i cittadini chiamati a esplorare giovedì il manufatto storico di Marghera. Alcuni tornano indietro con la memoria: «Ero bambina, mio papà era operaio, non potevo immaginare la grandezza di quel posto»

Heritage Tower

Heritage Tower a Porto Marghera: grande l'entusiasmo dei primi 50 "Margherini Doc" che hanno visitato la torre di raffreddamento giovedì pomeriggio, assieme al presidente della Municipalità Gianfranco Bettin, al consigliere delegato dell'amministrazione comunale Gianmaria Bellan, e a Federica Bosello delegata del presidente dell'Autorità portuale. Costruita nel 1938, restaurata nel 2018 in occasione dell'anno europeo del patrimonio culturale del Mibac, il ministero per i Beni Culturali, è stata restituita alla collettività.

Archeologia industriale

Ma anche storia ancora viva per molti di coloro che l'hanno visitata. Tanti i ricordi. Soprattutto dei parenti che all'interno di Porto Marghera hanno lavorato. «Mio papà era operaio al Petrolchimico - racconta Luana Cavaldoro, una margherina Doc -. Ero bambina e non potevo immaginare la grandezza del polo industriale. Ma tanti ricordi non possono essere slegati purtoppo al pensiero delle molte persone del posto che poi si sono ammalate. Il restauro di questa torre mi ha lasciata senza parole. Sono rimasta meravigliata, mi sembra una struttura di grande bellezza, anche per la quantità di oggetti e reperti custoditi all'interno». «Anche Marghera ha il suo fascino. Ringrazio gli organizzatori che ci hanno consentito di condividere questo pezzo di storia. Complimenti», si legge tra i commenti social.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Poca neve a Venezia, poi la pioggia

  • Un bambino sparito dopo scuola è stato ritrovato dopo ore di ricerche

  • Contro un albero e giù nel fosso: muore un 43enne

  • Trovato il corpo senza vita di Paolo Tramontini

  • Il sindaco Brugnaro risponde alle polemiche di Celentano: «L'ho invitato qui»

  • Violento scontro fra furgone e trebbiatrice sulla Triestina

Torna su
VeneziaToday è in caricamento