Ida Boni, chioggiotta, spegne cento candeline

La centenaria venerdì mattina ha ricevuto gli auguri e un regalo da parte dell'amministrazione comunale

Il sindaco di Chioggia Alessandro Ferro, il presidente del consiglio comunale Endri Bullo e l'assessore alle politiche sociali Luciano Frizziero hanno festeggiato venerdì mattina, in sala consiliare del municipio, la centenaria chioggiotta Ida Boni, accompagnata dal nipote Romolo Camalori e dai pronipoti.

Nata a Badia Polesine il 25 agosto di cento anni fa, ha vissuto gran parte della sua vita da nubile a Milano, dove ha lavorato come segretaria presso l'Alfa Romeo, per poi raggiungere da qualche anno i familiari a Chioggia. "Anche se riusciamo a incontrarci solo oggi, rinnovo gli auguri da parte dell'amministrazione comunale di Chioggia alla signora Ida - ha detto il sindaco consegnandole in dono una pergamena e un mazzo di fiori - che giunge a questo importante traguardo di vita con il sorriso e determinazione, assieme all'affetto dei propri cari".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus nel Veneziano: è un 67enne di Mira

  • Apre il nuovo supermercato Aldi di Mestre

  • Epilessia: anche nel distretto di Mirano-Dolo c’è una risposta a questa malattia neurologica

  • Coronavirus, attenzione al massimo in Veneto. Zaia: «Pronti a misure drastiche»

  • Auto esce di strada e finisce contro un platano, morta una 38enne

  • La due volte premio Oscar Emma Thompson da oggi è residente a Venezia

Torna su
VeneziaToday è in caricamento