Grenfell, l'ultima telefonata di Gloria ai genitori interrotta appena prima di morire

A raccontarlo la mamma della giovane scomparsa, insieme al fidanzato, nel rogo della Grenfell Tower del 2017, nella ricostruzione dei fatti alla commissione d'inchiesta britannica

Foto: Gloria e Marco

Un rogo spaventoso e un'ultima telefonata alla famiglia da far gelare il sangue nelle vene, quella di Gloria Trevisan, la ragazza 26enne morta assieme al fidanzato, Marco Gottardi, nell'incendio alla Grenfell Tower dello scorso anno. Una conversazione durata 22 minuti e interrotta da Gloria poco prima di morire, come raccontato dalla madre, Emanuela Disaro, in una lettera alla commissione d'inchiesta britannica impegnata nelle indagini. Emanuela descrive quei momenti ricordando la paura della figlia, poi il terrore, il panico e infine la rassegnazione. La conversazione, come ricorda, è stata interrotta perché Gloria non voleva che lei sentisse le urla. Gli ultimi momenti concitati, la ricerca di una via di fuga, la richiesta di aiuto, ricorda tutto degli ultimi attimi la donna. Fino alla accettazione della realtà, e alla consapevolezza che i soccorsi non sarebbero riusciti a raggiungere i piani più alti del grattacielo.

I giovani

Gloria Trevisan, 27enne di origini padovane, e Marco Gottardi, 28enne di Santo Stino di Livenza, erano andati a lavorare a Londra e avevano trovato casa proprio al 23esimo piano della Grenfell Tower, il grattacielo completamente distrutto dalle fiamme. Oltre 70 persone hanno perso la vita in quel rogo, e la commissione d'inchiesta britannica sta tentando di ricostruire i fatti anche attraverso le testimonianze e i racconti dei parenti e i dei conoscenti delle vittime.


 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Umiliazioni e botte alla moglie e ai figli per 28 anni: padre padrone arrestato

  • Cronaca

    Boato nella notte: banditi fanno esplodere lo sportello del bancomat

  • Mestre

    Comitati uniti per cambiare Mestre: «Vogliamo i cittadini al centro, servono servizi e welfare»

  • Cronaca

    Di giorno a scuola, di sera tra le calli a spacciare: sedicenne denunciato

I più letti della settimana

  • Tragedia a Spinea: si toglie la vita lanciandosi nel vuoto

  • Scossa di terremoto poco dopo la mezzanotte avvertita nel Veneziano

  • È morta Sissy Trovato Mazza: «Chi l'amava non ha mai creduto al suicidio»

  • Sciopero in vista: il personale di Trenitalia incrocia le braccia

  • Incidente a Ca' Bianca tra tre automobili: morto un uomo, 3 feriti gravi

  • A fuoco ristorante pizzeria: locale distrutto dalle fiamme

Torna su
VeneziaToday è in caricamento