Installato il primo Seabin a Venezia: il dispositivo che raccoglie i rifiuti plastici dal mare

Continua l'iniziativa per la salvaguardia dei nostri mari con la consegna e l'installazione del primo dispositivo per la raccolta dei rifiuti in plastica presso il Diporto Velico Veneziano

Installato il primo Seabin in laguna presso il Diporto Velico

Presso il Diporto Velico Veneziano, oggi alle 18:30 c'è stata l'installazione del primo Seabin veneziano, il cosiddetto "cestino dei rifiuti marini". Il dispositivo, già installato a Napoli e Genova, è stato onsegnato al Diporto Velico Veneziano da KLM, LifeGate e Armata di Mare, ed è in grado di raccogiere, in un anno, oltre 500kg di rifiuti plastici presenti nel mare comprese le microplastiche e le microfibre. Il progetto #perunmarepulito promosso da KLM punta alla salvaguardia dei nostri mari e intende sensibilizzare le persone sul problema ambientale dell'inquinamento marino. 

La cerimonia per il posizionamento del seabin a Venezia si è svolta nel porticciolo De Zottis di Sant'Elena questo pomeriggio alla presenza dell'assessore comunale all'ambiente Massimiliano De Martin, del presidente del Diporto Velico, Luigi Zennaro, del direttore generale di Air France - Klm East Mediterranean, Jérôme Salemi, del direttore scientifico LifeGate, Simone Molteni, e di Patrizia Cortesi di Facib Spa. 

Il dispositivo ha l'obiettivo non solo di raccogliere la plastica dei mari e delle aree portuali ma anche di ridurre la quantità di rifiuti che arriva negli oceani.

Il prossimo Seabin verrà istallato a Milano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si è spento il sorriso più bello: Caorle stretta nel dolore per la morte di Juri

  • Ciclista travolto e ucciso da un'auto

  • Ristoratore arrestato: spacciava droga

  • Auto in fosso: morto un 38enne, una donna estratta viva

  • Acqua alta fino a 145 centimetri, bollettino aggiornato

  • C'è un nuovo ristorante con due stelle Michelin a Venezia

Torna su
VeneziaToday è in caricamento