Marco Polo, al via i lavori di rifacimento delle piste all'aeroporto di Venezia

Saranno investiti 135 milioni di euro, con i quali saranno rimesse a nuovo le pavimentazioni e effettuate operazioni di manutenzione straordinaria

Al via all'aeroporto Marco Polo di Venezia i lavori di rifacimento delle piste di volo, l'obiettivo quello di garantire la capacità dello scalo ad accogliere i sempre crescenti flussi di traffico. Gli interventi di riqualificazione, che rientrano nel Master Plan 2012-2021, prenderanno il via il primo settembre.

Lavori per 135 milioni di euro

Saranno investiti complessivamente 135 milioni di euro, 30 dei quali per nuove pavimentazioni di volo, compreso l'allungamento della pista secondaria ed i restanti 105 per opere di manutenzione straordinaria. La riqualificazione delle piste prevedrà anche l'adeguamento delle aree di sicurezze a servizio delle testate, l'adeguamento delle opere idrauliche per lo smaltimento delle acque meteoriche e la riconfigurazione delle vie di rullaggio degli aeromobili a terra.

La pista a lavori conclusi

Le piste a lavori conclusi-2

Gli interventi

La pista secondaria, attualmente di 2780 metri, sarà allungata fino a 3300 metri (al pari della pista principale) per consentire un agevole accesso ed uscita degli aeromobili dalla pista principale. Verranno inoltre adeguate le dotazioni impiantistiche ed incrementate le dotazioni di sicurezza di entrambe le piste, in particolare per quanto riguarda gli aiuti visivi luminosi ed i sistemi di protezione e rilevazione delle incursioni non autorizzate in pista. Il termine dei lavori, aggiudicati con gara all'associazione temporanea di imprese ICM S.p.A. e Itinera S.p.A., è previsto a settembre 2020.

Aeroporto sempre attivo

L'intervento sarà eseguito senza interruzione dell'operatività dell'aeroporto. La sequenza delle opere è infatti suddivisa in 7 fasi di lavoro distribuite temporalmente e in successione così da permettere in alcune fasi, sulla base di un’attenta programmazione, l’utilizzo alternato della pista principale e di quella secondaria.

Marchi: "Lavori nei tempi previsti"

«L’attività di progettazione e costruzione di nuove infrastrutture da parte di Save continua a ritmi sostenuti - ha commentato Enrico Marchi, presidente di Save - Come anticipato lo scorso maggio in occasione della cerimonia di posa della prima pietra del nuovo ampliamento del terminal passeggeri, partono nei tempi previsti i lavori relativi alle piste di volo, complessa combinazione di nuove opere e di interventi di manutenzione straordinaria, sulla base di una serrata tabella di marcia che sta progressivamente dando forma a quanto definito dal Master Plan dell’aeroporto».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tacco11 della famiglia di Federica Pellegrini nel nuovo hotel a 5 stelle di Jesolo

  • Schianto tra due auto, morta una donna

  • Sorpreso con un trans, paga subito la multa: «Ma non ditelo a mia moglie» ​

  • L'Amerigo Vespucci torna in laguna in compagnia della nave San Giorgio

  • Donna trovata morta sugli scogli, è una signora di Noale

  • Barca finisce in secca, volo dell'elicottero per recuperare quattro persone

Torna su
VeneziaToday è in caricamento