Fotonotizia - La marcia di San Martino a Favaro Veneto

Il corteo per festeggiare il santo della tradizione e i centurioni a cavallo è partito dalla parrocchia di S. Andrea

E’ stata una giornata di festa oggi a Favaro Veneto: l’associazione ViviFavaro ha organizzato anche quest’anno, all’interno della rassegna del Comune di Venezia “Le città in festa”, l’ormai tradizionale “Marcia di San Martino”, coinvolgendo le scuole del territorio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il corteo

Il corteo con San Martino e i centurioni a cavallo è partito dalla parrocchia di S. Andrea, per giungere fino al centro commerciale di Favaro, dove i più piccoli sono stati accolti dalle animazioni dell’associazione “Tutto è amore”. Il momento più atteso è stato il taglio del mantello, cui è seguito quello del San Martino gigante in pasta frolla e cioccolato. A festeggiare assieme ai bambini e dare il via al “taglio” del maxi-dolce c’erano anche gli assessori comunali Paola Mar e Renato Boraso, la consigliera Deborah Onisto e il presidente di Municipalità, Marco Bellato. Per tutto il giorno rimarrà aperto il mercatino di San Martino e il ricavato dell’intera manifestazione andrà all’associazione Anffas Mestre – Centro Girasole, per il progetto “Disabilità tra sport e salute”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si alza il rischio di contagio, in Veneto regole più severe: lunedì nuova ordinanza

  • Sorpresi a fare sesso in strada, multa di 20mila euro

  • Spara e uccide l'ex marito della compagna: arrestato

  • "Reato di procurato allarme": presentato un esposto contro il presidente Luca Zaia

  • Moda e calzature in ginocchio

  • Addio a Carlotta, morta nel sonno a 13 anni

Torna su
VeneziaToday è in caricamento