Il Mirano Summer Festival non si arrende, confermata la kermesse in agosto

Accordo tra l'associazione Volare e il Comune per rilanciare l'evento. Favaretto: «Quest’anno più che mai serve leggerezza»

Confermata l'edizione 2020 del Mirano Summer Festival che, quest'anno, si sposterà nel mese di agosto. La kermesse musicale organizzata dall'associazione Volare, infatti, avrebbe dovuto aprirsi, per il quattordicesimo anno, proprio questo fine settimana con una serata con Radio Company ma l'emergenza sanitaria ha costretto a una revisione dei programmi. Il patron del festival Paolo Favaretto, però, non si è voluto arrendere e ha confermato che, nonostante la mancata inaugurazione, l'estate miranese all'insegna della musica e del divertimento ci sarà anche quest'anno grazie a un accordo con il Comune. 

«Di fatto – commenta Favaretto – non abbiamo mai messo in soffitta l’idea di esserci, neppure nei mesi più difficili dell’epidemia. Sappiamo che ci costerà fatica e spese aggiuntive, ma sappiamo anche che lo spirito, da quanto è nato il Summer Festival, è sempre stato quello di regalare un momento di spensieratezza anche a chi non poteva permettersi una vacanza e crediamo che di questo aspetto, quest’anno, ci sia più che mai bisogno. Per questo motivo nei giorni scorsi abbiamo espresso al Comune la volontà di esserci anche nel 2020 e organizzare il festival, nonostante le difficoltà, nella seconda parte dell’estate».

Un festival che vuole regalare spensieratezza

Il comune di Mirano ha dato piena disponibilità a fare la propria parte nel rispetto delle linee guida e dei protocolli di sicurezza previsti dagli ultimi provvedimenti governativi e regionali. Favaretto spiega, infatti, che l'idea a cui stanno lavorando è di aprire le danze la settimana dopo Ferragosto e proseguire fino all’inizio della scuola. Ora ci si muove verso la definizione di un programma e di date specifiche, nonché l'organizzazione delle misure di sicurezza per garantire una manifestazione sicura e sostenibile per l'associazione e le famiglie. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«La volontà è quella di non arrendersi e non rinunciare a questa edizione - sottolinea Favaretto -  diamo un segnale di leggerezza, proviamoci. Ci adopereremo per garantire ingressi e flussi controllati, distanziamenti, dispenser di gel igienizzante e modalità anti-assembramento. Alcuni gruppi hanno annullato i loro tour estivi, quindi il programma che avevamo iniziato ad approntare per luglio andrà in parte rivisto, ma siamo convinti che alla gente interessi soprattutto tornare alla normalità, ritrovare un po’ di spensieratezza, vivere una città aperta e gustare l’estate. Crediamo che questa sia proprio l’edizione da non far saltare per nessun motivo, per questo non abbiamo voluto rinunciare alla nostra missione».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centri autorizzati assistenza fiscale (Caaf) e Caf: indirizzi delle sedi a Venezia

  • Tuffo nell'acqua bassa a Jesolo, un ragazzo all'ospedale

  • Bollo auto, chi paga e chi no: le informazioni sulle esenzioni

  • Picchia il compagno in palestra e lo minaccia di morte con un coltello, denunciata

  • Il ceppo di covid proveniente dalla Serbia è molto aggressivo. Zaia: «Preoccupati per i virus importati»

  • Il giorno del Mose: alle 12.25 la Laguna è completamente isolata dal mare | DIRETTA

Torna su
VeneziaToday è in caricamento