Missione Unesco a Venezia: a Ca’ Farsetti per turismo sostenibile e tutela della città

I due temi all'ordine del giorno all'incontro tra il World Heritage Commitee, di Icomos e di Ramsar nonché alla presenza dell’ambasciatore italiano presso l’Unesco, Massimo Riccardo

Continua la missione dei rappresentanti dell’Unesco a Venezia. Mercoledì mattina a Ca’ Farsetti si è svolto un ulteriore incontro focalizzato sul tema del turismo sostenibile e la tutela della città, alla presenza dei rappresentanti della missione congiunta del World Heritage Commitee, di Icomos e di Ramsar - rispettivamente Réka Viragos, Bernhard Furrer e Tobias Salathé -, nonché dell’ambasciatore italiano presso l’Unesco, Massimo Riccardo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I temi

All’appuntamento hanno preso parte, insieme agli assessori al Turismo Paola Mar e all’Urbanistica Massimiliano De Martin, i dirigenti degli uffici comunali coinvolti, Stefano Marchioro referente della Regione Veneto per i progetti territoriali e Governance del Turismo, Emanuela Carpani e Francesco Trovò della Soprintendenza al Patrimonio Archeologico Belle Arti e Paesaggio di Venezia, Fabrizio D’Oria, direttore comunicazione Vela, Alessandra Poggiani, direttore di Venis, Mattia Agnetti, segretario generale Muve. Al centro della riunione la presentazione a tutto tondo dei progetti avviati per la governance del Turismo, finanziati anche dal Patto per Venezia, della campagna di sensibilizzazione #EnjoyRespectVenezia, e delle iniziative per la valorizzazione e conservazione del patrimonio artistico e culturale o per il controllo delle locazioni turistiche. Particolare attenzione è stata posta anche all’illustrazione della misura del contributo d’accesso e dei sistemi con telecamere e conta persone, per avere una quantificazione dei flussi turistici, e alla cabina di regia dei controlli dei flussi pedonali, di mobilità e moto ondoso che si concretizzerà nella prossima attivazione della Smart Control Room. Alla delegazione Unesco, infine, sono state presentate le misure adottate per favorire la residenzialità, con i nuovi bandi di alloggio pubblico, e le delibere con cui il Consiglio comunale di Venezia ha approvato i nuovi regolamenti in ambito di edilizia, commercio, attività produttive, sicurezza urbana e territoriale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gli aggiornamenti sul contagio in Veneto e in provincia la sera dell'1 aprile

  • I contagi e i pazienti coronavirus aggiornati a domenica sera

  • I dati aggiornati sui casi di coronavirus in provincia e nel Veneto

  • Ricoveri e decessi: gli aggiornamenti del 31 marzo sera

  • Pazienti ricoverati e tamponi positivi al coronavirus domenica

  • Ricoveri e decessi, gli aggiornamenti di oggi

Torna su
VeneziaToday è in caricamento