L'istituto Parolari di Zelarino cambia veste: inaugurato il "gigantesco" murales

Il murales è stato realizzato grazie ad una collaborazione didattica che l'istituto ha avviato con il liceo artistico “Guggenheim”, nell'ambito del progetto “Il mio amico bottegaio”

Un cielo azzurro, un treno che corre lungo la campagna, un immenso prato pieno di fiori colorato dove dei bambini giocano, parlano, ridono: è quanto racconta il bellissimo murales inaugurato martedì mattina, nel plesso di Villa Medico dell'istituto comprensivo “Parolari” di Zelarino. 

Il murales

Presente alla cerimonia, in rappresentanza della città, l'assessore comunale al Decentramento, Paola Mar, in compagnia del presidente della Municipalità Chirignago Zelarino, GianlucaTrabucco, e delle consigliere di Municipalità Luisa Rampazzo e Lucia Chiavegato. «E' davvero bello – ha osservato nel suo intervento di saluto l'assessore Mar – che tante persone, da chi l'ha voluto, a chi l'ha finanziato, a chi infine lo ha realizzato, abbiano lavorato in sinergia per questo bellissimo dipinto. Ed è bello anche l'entusiasmo degli alunni oggi presenti: sarà ancora più piacevole per loro frequentare una scuola diventata più colorata e allegra.» Il murales è stato realizzato grazie ad una collaborazione didattica che l'istituto ha avviato con il liceo artistico “Guggenheim”, nell'ambito del progetto “Il mio amico bottegaio”, promosso dall'amministrazione comunale, distretto del commercio urbano di Zelarino. Alcuni studenti del Liceo artistico, nell'ambito del loro percorso di “Alternanza scuola lavoro”, hanno progettato i bozzetti, realizzando poi il dipinto in collaborazione con gli artisti dell'associazione “Centro dell'Arte”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marea record, Venezia completamente sott'acqua

  • Il disastro dell'acqua alta: incendi e barche affondate, rive e edifici danneggiati

  • Ristoratore arrestato: spacciava droga

  • Come "l'acqua granda" del 1966. Due morti a Pellestrina

  • Auto in fosso: morto un 38enne, una donna estratta viva

  • Acqua alta fino a 145 centimetri, bollettino aggiornato

Torna su
VeneziaToday è in caricamento