Murano valorizza l'artigianato e mantiene vive le sue tradizioni artistiche

Visita dell'assessore Venturini a due attività storiche dell'isola che portano avanti il lavoro delle generazioni passate

L'isola di Murano sceglie la tradizione e continua a tramandare di generazione in generazione la passione per l'artigianato. È proprio questo che fanno quotidianamente le due attività visitate dall'assessore alla coesione sociale Simone Venturini che continuano a lavorare il vetro con le stesse tecniche e la stessa passione con cui veniva fatto dai loro predecessori.

La prima attività artigianale visitata, la Specchi Artistici Barbini, è un laboratorio creativo nato nel 1927 specializzato nell'incisione su vetro e nella produzione a mano di specchi artistici in cui lavorano, oggi, i due fratelli Vincenzo e Giovanni. La seconda, la "Vetrate Artistiche Murano", è un laboratorio di produzione portato avanti da Stefano che da 5 anni ha deciso di raccogliere il testimone del padre Luciano e della madre Michela. 

 «Queste visite vogliono costituire soprattutto un segnale d'attenzione dell'amministrazione a un mondo giovanile che sta riscoprendo l'artigianato e vuole portare avanti e sviluppare tradizioni importantissime - ha commentato l'assessore Venturini - Sono state settimane difficili per Murano, ed è giusto ringraziare coloro che lavorano giorno dopo giorno per mantenere viva l'anima dell'isola».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Poca neve a Venezia, poi la pioggia

  • Un bambino sparito dopo scuola è stato ritrovato dopo ore di ricerche

  • Contro un albero e giù nel fosso: muore un 43enne

  • Trovato il corpo senza vita di Paolo Tramontini

  • Il sindaco Brugnaro risponde alle polemiche di Celentano: «L'ho invitato qui»

  • Violento scontro fra furgone e trebbiatrice sulla Triestina

Torna su
VeneziaToday è in caricamento