In 900 nel week-end a Caorle per "Nuotiamo insieme": special guest l'atleta Giacomin

Iscrizioni chiuse per la gara di nuoto in acque libere promossa dal comitato regionale FIN Veneto in collaborazione con il Comune di Caorle, che sabato 13 e domenica 14 luglio

Iscrizioni chiuse per la 18^ Nuotiamo Insieme, la gara di nuoto in acque libere promossa dal comitato regionale FIN Veneto in collaborazione con il Comune di Caorle, che sabato 13 e domenica 14 luglio radunerà sul litorale caorlotto circa 900 atleti, tra agonisti di ogni categoria (dagli esordienti agli assoluti) e master. Numeri che confermano, in termini di partecipazione, la leadership della manifestazione nel panorama agonistico italiano delle acque libere, nonostante quest’anno la gara, valida come campionato regionale estivo di fondo, fosse svantaggiata dalla coincidenza in calendario con i Campionati Regionali assoluti e di categoria.

Il programma

Gli atleti, provenienti da 90 società da tutta Italia e non solo (presente, come nel 2018, anche una rappresentanza austriaca), si sfideranno nella baia della Spiaggia di Levante in quattro diverse gare, che si disputeranno in un circuito ad anello di 2700 metri delimitato da boe galleggianti. Sabato mattina, dopo la cerimonia di inaugurazione ufficiale, alla presenza di Autorità e Forze dell’Ordine e con l’esibizione della Fanfara del Piave, alle 9,45 si comincerà con la gara di fondo sui 5000 m, riservata ad agonisti FIN e Master; nel pomeriggio, dalle 15,30, spazio al mezzofondo, con due gare sui 3000 m, una aperta ad agonisti e master (la più partecipata, con circa 325 presenze gara) e l’altra ad atleti con disabilità, tesserati Fisdir, Finp e Special Olympics. Domenica mattina torna il fondo, con l’avvio alle 9,30 della 10000 m per agonisti e master, mentre alle 9,50 prenderà il via la “gara nella gara”, ovvero il Trofeo Alba Chiara, con le due gare sui 600 e 1500 m, riservate tanto ai giovanissimi delle categorie propaganda ed esordienti FIN, quanto ai disabili tesserati Fitri, Uisp, Fisdir, Finp e Special Olympics, che nuoteranno insieme (come recita il titolo della manifestazione) ai loro compagni normodotati. Infine, alle 15,30 di domenica si chiuderà con il Team Event, la sfida a squadre miste maschi-femmine sui 1500 m.

Special Guest

Tra gli iscritti alla 18^ Nuotiamo Insieme, figurano Alessio Sartoretto, giovane promessa della trevigiana USD Hydros, medaglia d’oro nei 2,5 km agli ultimi campionati nazionali di Piombino (categoria juniores), e in rappresentanza del mondo della disabilità il vicentino Enrico Giacomin, master tesserato Finp con Asd Nuoto Vicenza Libertas. Giacomin, 52enne originario di Dueville, rimasto vittima 30 anni fa di una lesione spinale che gli ha precluso il completo controllo delle gambe, torna a gareggiare nel mare di Caorle (nella 3000 m e nella 1500 m del Trofeo Alba Chiara) dopo aver realizzato negli ultimi anni una serie di imprese straordinarie nelle acque libere: nel 2014 un tentativo di traversata in staffetta del canale della Manica (interrotto a poche miglia dal suolo francese a causa delle avverse condizioni meteo), nel 2015 la traversata in solitaria dello Stretto di Gibilterra (17 km), nel 2016 la Vulcano – Capo Milazzo (23 km) e infine, nel 2017, la traversata (mai tentata prima) dei 18 km che separano l’isola di Lampedusa dall’isola di Lampione. 

Potrebbe interessarti

  • Zenzero: è davvero un alleato per la nostra salute?

  • Temporali estivi: come proteggersi per evitare rischi

  • Festa del Redentore: i migliori punti da cui ammirare i fuochi

  • Forfora: da cosa è causata e come si combatte

I più letti della settimana

  • Auto contro un platano, morto un 28enne

  • La tragedia di Jesolo: quattro giovani vite spezzate, indagini su un presunto speronatore

  • Quattro giovani hanno perso la vita in un gravissimo incidente a Jesolo

  • I funerali di Eleonora, Leonardo, Riccardo e Giovanni allo stadio di Musile

  • Grandine come palline da ping pong, attimi di preoccupazione

  • Il papà di Giorgia, unica superstite nello schianto di Jesolo: «Come aver perso figli miei»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento