Funzionalità, estetica e luminosità: i vantaggi dell'intervento alla piscina della Polisportiva

Mercoledì il sopralluogo dell'assessore ai Lavori Pubblici Zaccariotto alle opere realizzate la scorsa estate al Terraglio

Foto: la visita alla piscina

Sopralluogo alla piscina della Polisportiva Terraglio mercoledì. L'assessore ai Lavori Pubblici Francesca Zaccariotto è stata accolta dal presidente Davide Giorgi, il direttore tecnico dell'impianto Elisabetta Pusiol e il project manager "3S" Federico Munarin. Zaccariotto ha visionato, in particolare, i recenti lavori finanziati dalla Comune con 70 mila euro, compiuti la scorsa estate.

L'intervento

Si tratta della sostituzione e ripristino funzionale della copertura della vasca che è sostanzialmente divisa in due parti: sul lato più esterno al corpo di fabbrica sono stati sostituiti i cinque lucernari a volta a botte che avevano più di vent'anni, e sono stati realizzati in policarbonato monolitico (dalla parte interna) e policarbonato alveolare (dalla parte esterna). Sul lato del tetto più vicino all'impianto sono state rifatte le guaine per consentire l'impermeabilizzazione ed evitare le infiltrazioni d'acqua. È stato eliminato il vecchio sistema di apertura parziale della copertura della piscina, vetusto e fuori uso da anni. I lavori risalgono alla scorsa estate, durante il periodo di chiusura quindicinale della piscina, che ogni giorno è frequentata da un migliaio di utenti. «Con i nuovi lucernari - dice il presidente Giorgi - i benefici non sono solo per la funzionalità dell'impianto, ma ne guadagnano l'estetica e la luminosità: la stessa acqua della vasca, dove ogni giorno centinaia di persone nuotano e si esercitano in attività fisica, ha cambiato colore».


 

Potrebbe interessarti

  • Lenzuola: ogni quanto vanno cambiate e perché

  • I consigli per una lavastoviglie pulita e senza cattivi odori

  • Micosi alle unghie: i rimedi fai da te

  • Moscerini della frutta: come eliminarli dalla propria cucina

I più letti della settimana

  • Schianto frontale tra un'auto e un autobus: due morti e feriti gravi sulla Triestina

  • Auto fuori strada finisce nel canale, perde la vita un 23enne

  • Lenzuola: ogni quanto vanno cambiate e perché

  • Si sente male e muore in spiaggia a Jesolo

  • Fuori strada in moto, morto un ragazzo

  • Trovato morto nella sua auto a 24 anni: sospetta overdose

Torna su
VeneziaToday è in caricamento