Ulss3, quasi due milioni e mezzo di prestazioni nel 2017: "Volume impressionante di lavoro"

Al primo posto la Medicina Fisica e Riabilitativa, al secondo c’è la Radiologia diagnostica, seguono la Cardiologia e Dermatologia: i principali poli erogatori sono pubblici

Quasi due milioni e mezzo di prestazioni specialistiche in un anno: “Le prestazioni ambulatoriali erogate nel corso del 2017 nell’Ulss 3 Serenissima – spiega il direttore generale, Giuseppe Dal Ben – ammontano per la precisione a 2.352.447, e da questa cifra sono escluse tutte le prestazioni sulle persone ricoverate e quelle dei Laboratori analisi.

SpecialisticaFoto3-2

Quasi due milioni e mezzo di prestazioni ‘per esterni’, quindi: poco meno di due terzi di queste prestazioni, per la precisione 1.665.773, sono state erogate dalle strutture pubbliche, cioè dalle varie sedi distrettuali e dagli ambulatori sul territorio e ospedalieri. Poco più di un terzo, cioè 686.674, sono state erogate da strutture e istituti accreditati. Si tratta di un volume impressionante di lavoro svolto per i cittadini, che andrebbe sempre tenuto in considerazione: un giudizio sul singolo ritardo, o sulla singola attesa, va dato anche alla luce di questi due milioni e mezzo di prestazioni specialistiche erogate nei tempi previsti e con soddisfazione dell’utente”.

Specialità

Al primo posto sta la branca della Medicina Fisica e Riabilitativa: 302.002 le prestazioni erogate dal pubblico, a cui si sommano 386.004 prestazioni erogate in questa specialità dalle strutture private accreditate, per un totale di 688.006 prestazioni. La Medicina Fisica e Riabilitativa, che primeggia per numero complessivo di prestazioni, è tra l’altro l’unica, insieme all’Odontostomatologia, in cui le prestazioni erogate dagli accreditati sono in numero maggiore rispetto a quelle erogate dal pubblico. Al secondo posto nella classifica delle specialità c’è la Radiologia diagnostica, con un totale di prestazioni che si attesta a 337.176, di cui 213.421 erogate dal pubblico, e 123.775 erogate dal privato accreditato. Con le sue 138.836 prestazioni, la Cardiologia si piazza al terzo posto: in questa specialità sono 100.881 le prestazioni erogate dal pubblico, mentre sono 37.955 quelle erogate dalle strutture e dagli ospedali accreditati. Segue a ruota al quarto posto la Dermatologia, con 127.231 prestazioni. In questa specialità le strutture pubbliche offrono la grande maggioranza delle prestazioni: 116.812 contro le 10.419 del privato accreditato. Predominanza netta del pubblico quanto alle prestazioni di Oculistica, che per volume di lavoro è la quinta classificata: 125.396 le prestazioni erogate, di cui 109.967 offerte dalle strutture pubbliche, e 15.429 offerte dagli ambulatori specialistici o dagli ospedali che operano in convenzione.

Schermata 2018-05-24 alle 15.45.44-2

Distretti territoriali

La lettura dei dati per distretto evidenzia i rapporti numerici tra i tre territori delle tre ex Ulss: il distretto del Veneziano (ex Ulss 12) è quello in cui è stata erogata la “fetta” più elevata di prestazioni specialistiche: in totale nell’anno sono state erogate 1.161.095 prestazioni, all’incirca la metà delle 2.352.447 complessivamente erogate dall’azienda sanitaria; segue il distretto di Mirano-Dolo (ex Ulss 13), con 888.079 prestazioni specialistiche; e infine viene il territorio del distretto di Chioggia (ex Ulss 14), dove sono state erogate 303.273 prestazioni specialistiche.

Poli erogatori

I principali poli erogatori pubblici sono ovviamente i sei poli ospedalieri pubblici. Ai primi posti l’ospedale di Mestre, con 379.570 prestazioni erogate, e l’ospedale di Dolo, con 289.139 prestazioni erogate. Tra gli ospedali accerditati, è loOspedale Villa Salus a spiccare, con 82.336 prestazioni erogate, seguito dal policlinico San Marco che ne eroga 71.272. Tra le sedi distrettuali sul territorio, quella che eroga il numero più elevato di prestazioni è la sede del Lido, in cui nel 2017 sono state erogate 82.085 prestazioni; segue via Cappuccina a Mestre, con le sue 69.627 prestazioni erogate.  

Tra le maggiori strutture private che operano in convenzione, quelle che erogano il più alto numero di prestazioni sono le seguenti: nel distretto del Veneziano gli ambulatori Essepienne, con 31.115 prestazioni erogate; nel distretto di Mirano-Dolo lo Studio Fisioterapico Riviera, con 113.768 prestazioni erogate; nel distretto di Chioggia la Cittadella Socio Sanitaria, che ha erogato 65.710 prestazioni.

Schermata 2018-05-24 alle 15.46.11-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sintesi

Quello che emerge dall’analisi dei dati 2017 è un quadro di impegno intenso – si ricorda che nel computo non sono inserite le prestazioni agli utenti ricoverati negli ospedali, né le gli esami di laboratorio analisi –  con l’offerta di prestazioni sanitarie ad ampio spettro. Queste sono distribuite in modo equilibrato tra le varie strutture, con coerenza rispetto al quadro demografico, nonostante la particolare complessità del territorio dell’azienda sanitaria veneziana. L’apporto dei “privati” è significativo – nel 2017 hanno erogato complessivamente 686.674 delle 2.352.447 prestazioni complessive, e la loro integrazione con l’attività propria dell’Ulss 3 Serenissima dà esiti efficaci.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpresi a fare sesso in strada, multa di 20mila euro

  • Centri autorizzati assistenza fiscale (Caaf) e Caf: indirizzi delle sedi a Venezia

  • Spara e uccide l'ex marito della compagna: arrestato

  • "Reato di procurato allarme": presentato un esposto contro il presidente Luca Zaia

  • Controlli più restrittivi su chi torna da fuori Europa: la nuova ordinanza regionale

  • Ratti e scarsa igiene: chiuso ristorante etnico di Dolo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento