Pronto soccorso di Dolo, 9 ditte in lizza: 3 milioni e mezzo il costo

La nuova opera sarà in gran parte costruita ex novo con una metratura in ampliamento pari a circa 1830 metri quadrati

Foto: ospedale di Dolo, archivio

Nuovo Pronto Soccorso all'ospedale di Dolo: nove le ditte che hanno partecipato al bando per la realizzazione della struttura, scaduto il 16 aprile. L'Ulss 3 Serenissima ha ricevuto le offerte e già il giorno successivo, mercoledì 17 aprile, l’azienda sanitaria ha avviato l’iter per la valutazione delle offerte: aperte le buste di ciascuna ditta, si verifica l’idoneità dei concorrenti al prerequisito amministrativo. In seguito una commissione tecnica avrà il compito di valutare le offerte quanto al rapporto qualità-prezzo, per procedere poi all’aggiudicazione dei lavori, che avverrà presumibilmente entro circa una trentina di giorni.

Aggiudicazione

Dalla rescissione del contratto con la ditta inizialmente individuata per la realizzazione del Pronto Soccorso, l’Ulss 3 si è subito attivata per riattivare l’appalto secondo le normative. Il progetto è stato aggiornato alle normative vigenti e, nel frattempo, è stato completato il collaudo statico delle fondazioni, attraverso il quale sono stati verificati 205 pali. Ora, una volta effettuata l’aggiudicazione alla nuova ditta, ripartiranno i lavori, che l'azienda sanitaria si augura procedano speditamente.

L'opera

La nuova opera sarà in gran parte costruita ex novo con una metratura in ampliamento pari a circa 1830 metri quadrati, oltre la ristrutturazione di circa 180 metri quadrati dell'esistente. Sorgerà nell’area dove, dieci anni fa, era ubicato il vecchio Pronto Soccorso (poi spostato dove è ora ubicato), ovvero a est del monoblocco ospedaliero. Un progetto che ha tenuto conto della umanizzazione dei luoghi di assistenza e cura: corridoi con ampie vetrate, luce naturale per ogni ambiente, stanze accoglienti con arredi moderni e tecnologie all’avanguardia. È prevista la realizzazione dei gruppi scale-ascensori e, in futuro, la sopraelevazione di ulteriori tre piani (Terapia Intensiva e Reparti di Lungodegenza). Il costo dei lavori è di 3 milioni e mezzo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gita in pedalò, entra in acqua e non riemerge: 23enne recuperato morto

  • Meteo instabile nelle prossime ore: arriva l'ondata di calore, in Veneto rovesci e temporali

  • Confermati temporale e grandine, nel Veneziano crolleranno le temperature

  • Incidenti sul Passante: una Ferrari incastrata sotto un camion

  • Dalla pesca al furto: denunciati ragazzi veneziani

  • Schianto in autostrada, morta una 22enne

Torna su
VeneziaToday è in caricamento