Riapre alla Giudecca il centro per l'infanzia Oltre le nuvole: un anno di lavoro e 100 mila euro

All'inaugurazione lunedì anche il patriarca: «Un nido sicuro per mamme e bambini in difficoltà»

Casa famiglia Giudecca

Lunedì alla Giudecca, alla presenza del patriarca di Venezia Francesco Moraglia, è stato inaugurato il centro integrato per l'infanzia e la famiglia “Oltre le nuvole” dell'Istituto Casa famiglia San Pio X.

Restauri

L'area verde è stata ristrutturata con la ridistribuzione del sistema fognario, la messa in sicurezza del terreno sconnesso e la realizzazione di due aree gioco con pavimentazione antitrauma. Il piano terra, precedentemente adibito ad asilo nido, è stato restaurato: nuovi pavimenti, servizi igienici e arredi. Complessivamente sono serviti un anno e mezzo di lavori e circa 100mila euro. Sono state realizzate due aree distinte: una per l'infanzia, in cui verranno proposti laboratori e attività per bambini fino ai sei anni, l’altra per la famiglia. In questo secondo ambiente, pensato per le mamme, neo mamme e papà potranno essere organizzati appuntamenti con il supporto di una psicologa, o incontri protetti.

Nuovo percorso

«Coronamento ma anche inizio di un percorso importante - ha detto l'assessore alla Coesione sociale Simone Venturini -. Non è solo un servizio ai bambini e alle famiglie, ma anche un arricchimento che dà lievito ad altre iniziative che stanno nascendo. Per noi è un luogo prezioso perché offre a mamma e bambini in difficoltà, per un periodo della loro vita, il nido sicuro dove poter crescere il piccolo. Allo stesso tempo viene offerto ai genitori un supporto per reimpostare la propria vita su nuovi traguardi».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sostegno

Alla cerimonia sono intervenuti tra gli altri il presidente di Casa Famiglia Roberto Scarpa, la responsabile Renata Allacevich, e i numerosi volontari che nel corso degli anni hanno offerto il proprio supporto alle famiglie in difficoltà. Grazie al sostegno di enti e fondazioni, alle donazioni dell'8x1000 alla Chiesa cattolica e ai contributi dell'associazione Amici Casa Famiglia onlus, l'istituto ha potuto eseguire gli importanti interventi di restauro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si alza il rischio di contagio, in Veneto regole più severe: lunedì nuova ordinanza

  • Sorpresi a fare sesso in strada, multa di 20mila euro

  • Spara e uccide l'ex marito della compagna: arrestato

  • "Reato di procurato allarme": presentato un esposto contro il presidente Luca Zaia

  • Moda e calzature in ginocchio

  • Addio a Carlotta, morta nel sonno a 13 anni

Torna su
VeneziaToday è in caricamento