A Dalla Mora l'onorificenza al merito del presidente della Repubblica

Residente a Cavallino, da anni è impegnato nel campo della disabilità e dell'accessibilità. Il riconoscimento è arrivato a sorpresa, direttamente a casa

Rodolfo Dalla Mora, residente a Cavallino-Treporti e presidente di SIDiMa (Società italiana disability manager), ha ricevuto su iniziativa del presidente della Repubblica Sergio Mattarella l’onorificenza di Grande Ufficiale. Il riconoscimento gli è arrivato direttamente a casa, ovvero con la rara modalità "motu proprio".

Dal 2007 Dalla Mora è architetto - disability manager, responsabile dell’Ufficio accessibilità e del Caad (Centro per l’adattamento dell’ambiente domestico) dell’ospedale riabilitativo di alta specializzazione di Motta di Livenza (Treviso). Nel 2011 è socio fondatore della Società italiana disability manager e ne è presidente nazionale. In questi anni con la SIDiMa ha sviluppato e promosso in Italia la figura del disability manager. È docente nei corsi di perfezionamento e master e membro di alcuni comitati tecnici scientifici universitari. Autore di numerosi articoli e studi sul disability management e sull’accessibilità, svolge l’attività anche di architetto specializzato nella progettazione inclusiva. È titolare dello studio di architettura ed urbanistica e ha svolto nel 2016 l’attività di disability manager per conto della Ulss 4 del Veneto orientale.
 
«Un riconoscimento inaspettato che mi riempie di emozione e di soddisfazione – ha commentato Dalla Mora-  anche perché proviene direttamente dal presidente Mattarella. Dedico questo mio riconoscimento alla mia famiglia, a tutte le persone con disabilità e alle loro famiglie che quotidianamente lottano per migliorare la qualità della vita».

Per Dalla Mora non è la prima onorificenza: nel 2008 è stato nominato Cavaliere al Merito della Repubblica “per il suo impegno nel sociale, in particolar modo a favore delle persone con disabilità”; nel 2012 Commendatore della Repubblica italiana “per alti meriti scientifici nel campo dell’accessibilità e dell’inclusione sociale da parte delle persone con disabilità”; nel 2016 gli è stata conferita la medaglia di Bronzo al Merito della Sanità Pubblica “per la sua attività professionale in ambito sanitario e sociale”. A novembre del 2018 gli è stato conferito il Premio Internazionale Giovanni Paolo II. 

pergamena onorificenza-2

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Rapina al Tronchetto: la vittima colpita con una pistola. Telecamere al setaccio

  • Cronaca

    Fatture false, sequestro da 600mila euro a una lavanderia

  • Mestre

    Impianti pagati, ma pazienti senza cure: verso la chiusura la clinica "IdeaSorriso"

  • Mestre

    Poliziotti si fingono impiegati di banca e arrestano un uomo con documenti falsi

I più letti della settimana

  • Omicidio a Venezia: anziano uccide la moglie con una coltellata

  • Auto nel Sile: i sommozzatori la recuperano, poi ne trovano un'altra

  • Ciclista investito finisce a terra e perde la vita

  • Colpito alla testa e derubato del trolley, dentro decine di migliaia di euro in contanti

  • Incendio all'hotel Excelsior: fiamme in cucina nella notte

  • Scomparso da giorni, ammette: «Ero fuggito per debiti di droga»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento