Mestro-Orte: «Progetto bloccato. La sicurezza sulla Romea ancora problema irrisolto»

Torna sul tavolo del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti una delle strade più trafficate e discusse del Paese

La Mestre-Orte, o nuova Romea commerciale, autostrada di 400 chilometri progettata in project financing dalla Gefip di Vito Bonsignore, per 9 miliardi, è al palo. Dopo aver ottenuto la Via (verifica impatto ambientale), i pareri favorevoli delle soprintendenze interessate, dell'Anas e del Cipe, ha riscontrato la contrarietà di numerosi comitati di cittadini dei Comuni del Veneziano. Per gli interventi di manutenzione e messa in sicurezza dei 120 chilometri della Romea attuale (70 in territorio Veneto, 50 in Emilia-Romagna) sono stati previsti anche i finanziamenti, ma ci vorrà tempo. Intanto, il problema di una delle arterie più trafficate e pericolose d'Italia, con ripetuti incidenti mortali, resta aperto. Il Partito Democratico interroga il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Messa in sicurezza

«Tra le opere complementari dell'autostrada Mestre-Orte nel progetto risultano previste una bretella dal casello di Cavarzere a Chioggia, e soprattutto il completamento della strada provinciale “Arzeron”, unica alternativa alla Romea per decongestionare il nodo di Chioggia - scrive il parlamentare veneziano del Partito democratico Nicola Pellicani -. Si tratta di una strada di circa 20 chilometri molto utilizzata tutto l'anno dai pendolari e d'estate anche dai cosiddetti “pendolari del mare”, per far fronte ai pesanti problemi di traffico e sicurezza, che va da Brondolo a Santa Margherita di Codevigo.
Nel corso del tempo sono stati completati circa 5/6 chilometri, ne restano una quindicina da realizzare, da Valli di Chioggia a Santa Margherita.
Risulta esservi, infine, un ulteriore progetto riguardante la Romea che prevede di aggiungere due corsie al tracciato attuale, trasformandolo di fatto in una superstrada a quattro corsie, progetto noto al ministero, Anas, Cav e Regione, ma mai formalmente esaminato. Si chiede di sapere quali iniziative intenda assumere il ministro in riferimento alla realizzazione della autostrada Mestre-Orte, e quali interventi concreti nell’immediato intenda adottare, d’intesa con i soggetti competenti, per la messa in sicurezza e adeguamento della statale Romea, in particolare nel tratto Mestre-Chioggia».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centri autorizzati assistenza fiscale (Caaf) e Caf: indirizzi delle sedi a Venezia

  • Tuffo nell'acqua bassa a Jesolo, un ragazzo all'ospedale

  • Picchia il compagno in palestra e lo minaccia di morte con un coltello, denunciata

  • Ratti e scarsa igiene: chiuso ristorante etnico di Dolo

  • Schianto tra due auto, morta un'anziana donna

  • Il giorno del Mose: alle 12.25 la Laguna è completamente isolata dal mare | DIRETTA

Torna su
VeneziaToday è in caricamento