Ordinanza anti alcol: «Le sanzioni lo scorso weekend sono state solo 3»

Due settimane dal provvedimento che vieta alcolici in spiaggia e in strada a Jesolo. Confcommercio: «Un risultato che invita a evitare allarmismi inutili e dannosi alla città»

Jesolo, archivio

Due feste al Faro lo scorso fine settimana a Jesolo, con migliaia di giovani. Tre sole le sanzioni per l’ordinanza anti alcolici. «Soddisfatti del bilancio - commenta Alberto Teso di Confcommercio -. Non solo sotto il profilo dell'andamento economico del week end, sempre più importante in una estate che non mostra numeri esaltanti - dice. Ma anche sul fronte sicurezza -. Con decine di migliaia di ragazzi in giro fino a notte fonda, tre sole sanzioni sono un dato molto significativo. Non ci sono e non ci devono essere inutili allarmismi che gettano discredito sull'immagine della città».

L'educazione

Grande successo anche del Festival Show, che ha portato giovedì migliaia persone, in piazza Torino, ad ascoltare musica e fare festa. Teso ricorda: «Confcommercio fin da subito sostenuto il provvedimento sugli alcolici. In merito a qualche episodio vandalico che si è registrato lo scorso weekend, di sicuro qualche ragazzo non si è comportato in maniera consona: tra migliaia di persone, qualche maleducato può capitare. Ma riteniamo che la questione dell'abuso di alcolici sia soprattutto un problema educativo e culturale – conclude Teso –. Guardiamo, quindi, con favore a tutte le iniziative volte a spiegare, soprattutto ai più giovani, i danni che può provocare l'abuso di alcolici, unitamente al fumo e alla droga. Come il progetto Off Limits, che portiamo avanti da anni in collaborazione con l'Ulss 4, o Io Guido, con le consumazioni analcoliche gratuite alla persona che poi deve guidare l'auto».

Le informazioni

Gli alcolici si possono consumare all’esterno dei locali, nelle aree di pertinenza dei locali stessi, ovvero in tutte le aree di disponibilità delle attività commerciali. Nel caso di feste in spiaggia, l’area di pertinenza diventa quella delimitata dal piano di sicurezza. Confcommercio ha predisposto del materiale informativo in distribuzione agli associati e, tradotto in inglese, francese e tedesco, per essere affisso all’ingresso dei locali, a servizio dei turisti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata senza vita Bruna Basso, era scomparsa da mercoledì

  • Marea record, Venezia completamente sott'acqua

  • Il disastro dell'acqua alta: incendi e barche affondate, rive e edifici danneggiati

  • Diciotto chili di marijuana nell'officina, «titolare» in manette

  • Madre e figlio trovati morti a Venezia: sospetta intossicazione da monossido

  • Come "l'acqua granda" del 1966. Due morti a Pellestrina

Torna su
VeneziaToday è in caricamento