«L'azienda continua a chiedere somme pregresse anche se prescritte», interviene Adico

La società in questione si occupa di servizio idrico integrato. Le contestazioni dell'associazione sarebbero sempre state accolte, con relativo dimezzamento degli importi richiesti

Sembrerebbe non esserci pace per alcuni cittadini serviti da un'azienda che si occupa del servizio idrico integrato. Ancora una volta un utente di Marcon si è rivolto all'Adico per contestare la richiesta di pagamento di somme "pregresse" legate alla tariffa di depurazione e di fognatura, che sarebbe stata formulata dalla società tramite missiva.

Cifre non indifferenti

«Stiamo parlando di cifre non indifferenti, - spiegano da Adico - che sfiorano i 1.500 euro, ma in parte non dovute perché prescritte. Anche questa volta l’azienda spiega che "dopo aver effettuato alcune verifiche riguardanti gli allacciamenti della rete fognaria, ha riscontrato che il fabbricato ove è ubicata la sua utenza [...] convoglia direttamente le acque reflue urbane all’impianto di Quarto d’Altino". Da qui, la richiesta di pagamento di somme arretrate a partire dall’anno 2009». Tali materie, però, hanno una prescrizione quinquennale, quindi una parte rilevante degli importi che sarebbero richiesti non è dovuta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'intervento di Adico

«L’utente che si è rivolto a noi - spiega Carlo Garofolini, presidente dell’Adico - abita in una palazzina di Marcon ed è prevedibile che anche gli altri condomini abbiano ricevuto la stessa richiesta di pagamento. Li invitiamo a rivolgersi ai nostri uffici che sono già intervenuti varie volte per lo stesso problema a favore di residenti sia di Marcon che di Quarto d’Altino. Le contestazioni del nostro ufficio legale riguardo le somme prescritte sono sempre state accolte dalla società, che in pratica ha dimezzato gli importi a favore dei nostri soci. Pensiamo però che molte persone abbiano sborsato la somma intera, sfruttando magari la rateizzazione concessa dalla società che si occupa del servizio idrico e della fognatura».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centri autorizzati assistenza fiscale (Caaf) e Caf: indirizzi delle sedi a Venezia

  • Tuffo nell'acqua bassa a Jesolo, un ragazzo all'ospedale

  • Picchia il compagno in palestra e lo minaccia di morte con un coltello, denunciata

  • Ratti e scarsa igiene: chiuso ristorante etnico di Dolo

  • Il ceppo di covid proveniente dalla Serbia è molto aggressivo. Zaia: «Preoccupati per i virus importati»

  • Il giorno del Mose: alle 12.25 la Laguna è completamente isolata dal mare | DIRETTA

Torna su
VeneziaToday è in caricamento