Settimana del cervello - "Che fine ha fatto mr. cervello?! alla scoperta dei neuromiti!"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

Riceviamo e pubblichiamo:

"“Che fine ha fatto Mr. Cervello?!” è il progetto della Settimana del Cervello dedicato interamente alle scuole con l’intento di portare le Neuroscienze a scuola, stimolando l’interesse per la scienza del cervello e diffonderne le principali scoperte. Dopo il grande debutto del 2019 alla IV edizione della Settimana del Cervello, il Team di Psicologi del Progetto Scuola è già pronto per il nuovo capitolo delle Avventure di Mr. Cervello e per portare anche nell’edizione 2020 della Settimana del Cervello questo simpatico e versatile personaggio, per raccontare e scoprire in modo divertente agli alunni dai 7 ai 19 anni le Neuroscienze e di come questo affascinante organo possa appassionare non solo il mondo della Scienza. Il Team dei Coordinatori conferma la guida del progetto a Giorgia Marziani, Nicoletta Agostinelli e da questo anno altre due volenterose colleghe in prima linea: Giorgia Salvagno e Juliana Tamburini. Nel 2019 abbiamo portato le Neuroscienze a scuola, stimolando l’interesse per la scienza del cervello nei suoi diversi ambiti di applicazione e diffuso le principali acquisizioni.Siamo stati in oltre 792 classi su tutto il territorio Nazionale, dalla Valle d’Aosta alla Sicilia, in scuole di ogni ordine e grado, lavorando con oltre 8.690 studenti entusiasti e curiosi verso il mondo delle neuroscienze! Anche per questa seconda edizione Il progetto sarà di tipo interattivo; i partecipanti acquisiranno nuove conoscenze e competenze sperimentandole direttamente sia con l’ausilio di materiale multimediale sia attraverso specifiche attività pratiche. La metodologia utilizzata sarà quella dell’educazione scientifica basata sull’investigazione (IBSE), un approccio induttivo all’insegnamento delle scienze che pone al centro dell’apprendimento l’esperienza diretta. Gli alunni saranno invitati a sperimentare direttamente le conoscenze apprese in giochi, attività, stimoli che permettano di consolidarle e generalizzarle. Colleghi psicologi, durante la Settimana del Cervello 2020, si recheranno nelle classi che avranno aderito all’iniziativa. La durata degli incontri sarà di circa 2 ore. Le date e gli orari saranno concordati direttamente con i docenti. Insegneremo tante nuove cose sempre con il sorriso, perché il miglior modo per apprendere è divertendosi! Tra gli obiettivi spiegare e far comprendere ai ragazzi il funzionamento del cervello e delle emozioni, tramite il personaggio di Mr. Cervello. Ci proponiamo inoltre di favorire il benessere psicofisico riflettendo sui comportamenti e sulle attività che promuovono o mettono a rischio uno sviluppo sano e integrato del cervello. Questo anno, cercheremo di raggiunggere i nostri obiettivi tramite l’esplorazione dei “Neuromiti” e di come il nostro cervello incappi involontariamente in quelli che vengono definitivi bias cognitivi e raggiungere quindi una maggiore consapevolezza di ciò che è vero e ciò che è solo un mito e una Legenda. Aderire è semplice! I Dirigenti potranno aderire richiedendo il modulo di iscrizione entro 30 dicembre 2019, scrivendo al seguente indirizzo mail scuola@settimanadelcervello.it Sarete quindi contattati da uno dei coordinatori del team di Psicologi della Settimana del Cervello, che spiegheranno nel dettaglio l’attività per comprendere se il progetto può essere incluso e presentato nel Piano dell’Offerta Formativa dell’Istituto. La Scuola avrà tempo fino al 30 Dicembre 2019 per poter aderire ufficialmente. Ricordiamo che tale iniziativa si svolgerà gratuitamente. Team di Coordinatori della Settimana del Cervello - Progetto Scuole Dott.ssa Giorgia Marziani Dott.ssa Nicoletta Agostinelli Dott.ssa Giorgia Salvagno Dott.ssa Juliana Tamburini Contatti: scuola@settimanadelcervello.it".

Torna su
VeneziaToday è in caricamento