Parte il count down per il blocco di nuovi bar e ristoranti in laguna: si chiude in una settimana

Mercoledì previsto il voto in Giunta, la settimana prossima sarà la volta del consiglio comunale. Saranno aumentati i punteggi Scia per le nuove aperture, anche a Mestre

I numeri parlano chiaro. Come riporta il Corriere del Veneto, negli ultimi cinque anni sono 100 i locali, tra bar e ristoranti, che hanno aperto in laguna, passando da 883 a 987. L'obiettivo della Giunta comunale è quello di bloccare l'apertura di nuovi negozi "acchiappa turisti", potenziando, invece, quelli a servizio della cittadinanza, che si sta riducendo sempre più. In questo senso va letta la delibera che dovrebbe essere approvata mercoledì in consiglio e che prevedrà lo stop coatto alle nuove aperture.

Aumento dei punteggi minimi Scia

Quello che farà l'amministrazione sarà di aumentare i punteggi minimi richiesti per avviare nuove attività di ristorazione. Punteggi risultanti dalla somma dei singoli criteri di qualità presi in considerazione quando si fa domanda per avviare un nuovo negozio. Saranno creati degli ambiti "di tutela", che si andranno a sommare a quelli già esistenti (sette in tutto), con punteggio minimo di 200. In centro storico, quindi, saranno impossibili le nuove aperture così come la trasformazione dei locali già esistenti in attività take away. Ma non solo la laguna sarà interessata dal provvedimento: a Ca' Farsetti, infatti, vogliono tutelarsi anche in terraferma, con il punteggio minimo di Mestre che raddoppierà, passando dagli attuali 50 a 100. L'obiettivo è quindi alzare lo standard in città, garantendo servizi migliori che non abbiano impatto negativo sulla cittadinanza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Requisiti specifici

Ogni nuova attività dovrà rispondere, quindi, a dei requisiti ben precisi. Talmente elevati che renderanno di fatto proibitivo avviare dei nuovi negozi. Si andranno a valutare l'ampiezza dei servizi igienici, gli spazi dedicati alla clientela più piccola, così come la grandezza del locale, un parametro, questo, precedentemente non preso in considerazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aggiornamenti serali su contagi e ricoveri in provincia di Venezia e Veneto

  • I dati aggiornati sul contagio in Veneto e in provincia

  • Aggiornamenti serali su contagi e ricoveri in provincia di Venezia e in Veneto

  • Ricoveri e decessi, gli aggiornamenti del 24 marzo sera

  • Quasi 6000 positivi al coronavirus in Veneto, altri morti in provincia

  • Quasi 900 positivi in provincia, altri 2 morti all'ospedale di Dolo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento