Grande successo per la mostra di Cavallino-Treporti "Vivere d'acqua", 2000 i visitatori

Bel traguardo per l'esposizione archeologica su Lio Piccolo aperta al pubblico dal 2 agosto al 13 ottobre

Domenica scorsa si è conclusa con grande successo la mostra archeologica "Vivere d’acqua. Archeologie tra Lio Piccolo e Altino" organizzata dal comune di Cavallino-Treporti insieme all’università Ca’ Foscari Venezia, la soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per il comune di Venezia e laguna e dal museo nazionale e area archeologica di Altino. 2000 i visitatori in totale per 33 giorni di apertura dell'esposizione al pubblico dal 2 agosto al 13 ottobre. Sono stati messi in mostra, per la prima volta, affreschi e intonaci e vari reperti della villa romana di Lio Piccolo, quali porzioni di pavimento, un'antefissa del tetto, il pozzo e la ricostruzione della cisterna. Tra i vistatori anche 500 bambini e ragazzi delle scuole di Cavallino che sono stati coinvolti in laboratori e visite guidate organizzate attraverso la cooperativa Itaca e oltre 280 i visitatori che hanno visto la mostra guidati dagli esperti del comitato scientifico. 

«È con orgoglio che ho rappresentato il nostro comune all’università Ca’ Foscari di Venezia in occasione di questa importante giornata di cultura e formazione. Lio Piccolo, luogo magico per molti nostri cittadini ma anche luogo rappresentativo della storia di Cavallino-Treporti, sta rinascendo. Grazie alle proficue collaborazioni e attività che stiamo sviluppando, possiamo far conoscere e scoprire il nostro borgo – sottolinea la sindaco Roberta Nesto -. Il percorso che stiamo costruendo e portando avanti è legato alla promozione e valorizzazione storica di Lio Piccolo e Cavallino-Treporti. Per tutti noi è un punto di arrivo importante ma soprattutto un nuovo punto di partenza per valorizzare nei prossimi anni la nostra identità, le nostre peculiarità e un volano per creare nuove opportunità per tutti».

A conclusione del percorso legato alla mostra ieri la sindaco, insieme al consigliere Alberto Ballarin, hanno ospitato l'archeologo Diego Calaon con il quale hanno registrato uno speciale su Lio Piccolo e sulla mostra per il programma "Parola di Pollice Verde" di Rete 4 che andrà in onda a metà novembre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata senza vita Bruna Basso, era scomparsa da mercoledì

  • Il disastro dell'acqua alta: incendi e barche affondate, rive e edifici danneggiati

  • Diciotto chili di marijuana nell'officina, «titolare» in manette

  • Madre e figlio trovati morti a Venezia: sospetta intossicazione da monossido

  • Maltempo, allagamenti e spiagge distrutte lungo la costa veneziana

  • L'outlet di Noventa si fa ancora più grande e strizza l'occhio ai giovani

Torna su
VeneziaToday è in caricamento