Iuav e Ca' Foscari unite per raccontare le origini del Torcello: la ricostruzione è in 3D

Moderne tecnologie per ricostruire la storia dell'isola veneziana. Il progetto delle due università sarà supportato da una serie di incontri. Il primo con Valerio Massimo Manfredi

Con l’appuntamento “Il tempio G di Selinunte”, incontro con Valerio Massimo Manfredi, si inaugurano il prossimo giovedì 21 giugno 2018 alle 16.30 all'Aula Magna dei Tolentini, una serie di incontri di studio con personalità del mondo della cultura per riflettere sulla progettualità della narrazione storico-archeologica legata alle testimonianze  archeologiche. Si tratta di un’iniziativa nell’ambito della “Convenzione intorno al Progetto Condiviso per la Ricostruzione Virtuale del Patrimonio Culturale - Archeologico, Storico e Paesaggistico - e della Resa Immersiva tramite tecnologie 3d con ricostruzioni proposte a partire dal record archeologico”, siglata recentemente tra Università Iuav di Venezia e Università Ca’ Foscari, progetto Archeologico Torcello Abitata e Progetto Approdi.

Ricostruzione 3D del patrimonio del Torcello

La ricostruzione 3D del patrimonio storico/archeologico dell’Isola di Torcello è l’obiettivo della collaborazione tra Progetto di Archeologia Pubblica e Partecipata “Torcello Abitata 2018” (Ca’ Foscari) e il Master “Mi-Heritage” (Iuav), che intende proporre un approccio del tutto innovativo della narrazione dell’affascinante storia delle origini di Venezia coniugando modalità scientifiche di ricerca (moderno scavo stratigrafico), avanzate tecnologie di restituzione grafica e medievale (ricostruzione 3d e realtà immersiva) e forme narrative e partecipative di forte impatto sociale (visite allo scavo archeologico, incontri presso lo scavo con personalità e attori della contemporaneità).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Relazioni tra uomo e ambiente

In particolare Venezia e la sua laguna rappresentano un sito eccezionale per lo studio e la valutazione delle dinamiche di interazione sociale tra passato e presente. La ricerca archeologica intorno alla laguna di Venezia e a Torcello offre un’occasione per tracciare la ricostruzione storica delle relazioni tra uomo e ambiente e mettere in luce gli aspetti ecologici, percettivi e sociali nelle azioni di ricerca e promozione del patrimonio archeologico. Lo studio del patrimonio archeologico veneziano offre opportunità uniche per riflettere sul significato identitario tra l’attività di ricerca archeologica, le politiche di conservazione, le istanze ambientali, le necessità delle comunità locali e le attività economiche connesse con la promozione del patrimonio archeologico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpresi a fare sesso in strada, multa di 20mila euro

  • Centri autorizzati assistenza fiscale (Caaf) e Caf: indirizzi delle sedi a Venezia

  • Picchia il compagno in palestra e lo minaccia di morte con un coltello, denunciata

  • Controlli più restrittivi su chi torna da fuori Europa: la nuova ordinanza regionale

  • Ratti e scarsa igiene: chiuso ristorante etnico di Dolo

  • Schianto tra due auto, morta un'anziana donna

Torna su
VeneziaToday è in caricamento