Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

In prima linea contro la "malattia dell'occhio pigro", visite gratuite per 1.639 bimbi | VIDEO

 

Una convocazione a 1639 famiglie, secondo la modalità delle campagna di controlli preventivi, perché accolgano la proposta di una visita contro l’”ambliopia”: è questa la proposta congiunta dei Lions Club del Comune di Venezia, dell’Ulss 3 Serenissima e di Fondazione Banca degli Occhi del Veneto Onlus.

L’iniziativa è stata presentata lunedì al Padiglione Rama di Mestre: “Diamo concretezza anche a Venezia – spiega il Governatore del Distretto Lions 108Ta3, Pietro Paolo Monte – al progetto mondiale dei nostri Club Services ‘Sight for Kids’. Con l’aiuto dell’Azienda sanitaria e di Banca degli Occhi, avviamo quindi una vasta campagna di prevenzione per la diagnosi precoce dell’ambliopia. Offriamo a tutti i nati nel 2013 residenti sul territorio comunale di Venezia la possibilità di essere visitati gratuitamente: l’obiettivo è l’individuazione di eventuali difetti visivi, e in particolare la prevenzione di questa patologia del visus. L’ambliopia colpisce 1 bambino su 30, interessa i bambini nei primissimi anni di età e, se scoperta in tempo utile, può essere curata per salvare la vista del bambino, evitando quei danni irreversibili che la patologia provoca quando viene ignorata o trascurata”.

Conosciuta anche come “occhio pigro” – il termine “ambliopia” deriva dalla fusione dei due termini greci “ops”, che significa “visione”, e “amblyos”, che significa “ottusa, pigra” – l’ambliopia è patologia diffusa e difficile da individuare con la normale osservazione: in età pediatrica infatti non dà sintomi, in quanto l’occhio sano sopperisce alle carenze di quello interessato. “Come in ogni progetto di prevenzione – commenta il Direttore Generale dell’Ulss 3 Serenissima Giuseppe Dal Ben – si punta a scoprire la patologia in tempo utile, per trattarla al più presto. Ai controlli che già svolgono con attenzione ed intensità i Pediatri di Famiglia, si aggiunge meritevolmente questo progetto di ulteriore verifica ad ampio raggio: iniziative come questa hanno una forte valenza di sensibilizzazione, e ci ricordano il tema complessivo dell’importanza della prevenzione e dell’attenzione agli atteggiamenti e agli stili di vita più corretti”.

E’ stata l’Azienda sanitaria, attraverso il suo Dipartimento di Prevenzione, a diffondere in questi giorni la proposta con l’invio della convocazione alle 1639 famiglie dei bambini della classe 2013. Ed ora, dal 28 maggio al 15 giugno 2018, e fino ad esaurimento posti, i genitori che intenderanno aderire potranno rispondere e prenotare l’esame gratuito, telefonando allo 041.9656400, dalle ore 9:00 alle ore 15:00 dei giorni feriali. Tutte le visite prenotate saranno eseguite presso la sede di Fondazione Banca degli Occhi al Padiglione Rama, di fronte all'Ospedale dell'Angelo, in via Paccagnella 11: “Si tratta di un esame che non è invasivo – ha spiegato il Direttore della struttura, Diego Ponzin – e verrà eseguito da medici oculisti e ortottisti, in presenza dei genitori. Se durante il controllo verrà riscontrata un’anomalia, la famiglia potrà avviare, affiancata dal proprio Pediatra, un percorso per stabilire e condividere le modalità di approfondimento diagnostico”.

“Il contributo alla prevenzione dei problemi della vista – ha dichiarato la Presidente del Lions Club Mestre Castelvecchio, Patrizia Papa, a nome anche dei Presidenti degli altri Lions Club cittadini – sta particolarmente a cuore ai Lions, e ci stanno a cuore i bambini e le famiglie del nostre territorio veneziano. Questo impegno è da anni è un cavallo di battaglia del Lions Clubs International, che nel 2017 ha festeggiato il Centenario, e la diagnosi precoce dell'ambliopia è il fiore all'occhiello del Service mondiale ‘Sight First’, che ha raccolto ed investito oltre 415 milioni di dollari nella prevenzione della vista e si propone di coinvolgere in Italia oltre 150 mila bambini” (info ulteriori nel sito www.sightforkids.it).L’iniziativa, per la sua valenza ampia sulle famiglie del territorio, ha il patrocinio e il sostegno del Comune di Venezia.

Potrebbe Interessarti

Torna su
VeneziaToday è in caricamento