Spuntini sani: le idee per gli snack che non fanno ingrassare

Ecco qualche consiglio su come spezzare la fame senza ingerire calorie e grassi in eccesso

Spuntini salutari che non fanno ingrassare

Lo spuntino è uno degli elementi fondamentali per una dieta sana ed equilibrata. Rinucniarvi sarebbe un errore in quanto uno spuntino ha la funzione di regolarizzare l'assunzione di cibo durante la giornata ed è importante anche per chi segue diete feree o regimi alimentiari ipocalorici. Fare uno spuntino vuol dire spezzare la fame, infatti, lo snack viene effetuato a metà mattinata e a metà pomeriggio e questo fa sì che non si arrivi troppo affamati a pranzo o a cena con il rischio di mangiare più del dovuto. Quali sono dunque i vantaggi di uno snack sano? Ecco qualche chiarimento e diverse idee su come spezzare la fame in modo salutare ed equilibrato.

Dieta Mediterranea: come prevenire la depressione mangiando sano

NON RINUNCIARE MAI ALLO SPUNTINO Perché è non solo utile ma anche fondamentale non rinucniare allo spuntino? Le motivazioni sono tre:

  • evitare di arrivare al pasto successivo troppo affamato/a, e dunque di non riuscire a controllare l’apporto calorico
  • evitare cali di rendimento e attenzione durante l’arco della giornata. Questo punto è valido, soprattutto, per chi è a dieta
  • integrare e completare i pasti principali con quegli alimenti o nutrienti che per mancanza di tempo o di voglia non sono stati consumati.

IDEE PER SPUNTINI SANI Qual è lo spuntino ideale anche per chi segue una dieta ipocalorica? Ecco alcuni tra gli alimenti più indicati per spezzare l'appetito a metà mattinata e a metà pomeriggio.

  • Yogurt cremoso o yogurt greco Si tratta di un ottimo spuntino magro. Le persone intolleranti al lattosio sono in grado di digerire lo yogurt, pur avendo quest'ultimo una alta percentuale di lattosio. Il merito va attribuito alla flora microbica dello yogurt. Anche un vasetto di yogurt greco magro rappresenta una buona idea per fare il pieno di calcio, proteine e sali minerali.
  • Spremute o centrifugati Una spremitura o centrifugato, con conseguente separazione della parte polposa, costituito da frutta al 100% è un'altra buona idea per uno spuntino sano. Importante non aggiungere zucchero.
  • Macedonia di frutta È utile includere nel mix di frutta che accingiamo a preparare cinque porzioni di frutta fresca di colore diverso, in quanto ad ogni tonalità corrispondono benefici e proprietà nutritive differenti. 
  • Quadratino di cioccolato fondente Un quadratino di cioccolato fondente all’80% è tra gli spuntini sani, attenzione a non eccedere con le quantità ingerite.
  • Tè verde È composto da caffeina (teina), aminoacidi, vitamina C, olio essenziale, proteine, ferro, calcio, vitamine del gruppo B, teofillina e teobromina, tannini. Uno dei più interessanti aspetti del tè verde riguarda le sue proprietà anti-invecchiamento e anti-cancro.
  • Barretta ai cereali, preferibilmente fatte in casa Le barrette ai cereali sono gustose, possono essere uno snack pratico, veloce e più nutriente rispetto ad altri prodotti. Chi non vuole rinunciare a questi prodotti deve tenerne conto e magari scegliere con attenzione il prodotto, verificandone la lista degli ingredienti. Una valida alternativa è quella di prepararle in casa con ingredienti noti e potenzialmente salutari.
  • Pane tostato e Bresaola Il pane integrale o di segale non solo fornisce una buona scorta di carboidrati, e quindi di energia, ma ci aiuta anche a prevenire la stipsi, a tenere a bada il diabete, colesterolo ed osteoporosi. Per avere un giusto supporto terapeutico è opportuno provare però i molteplici e diversi tipi di farine: dal farro al segale fino al kamut. La bresaola è in assoluto il salume più povero di grassi, ne contiene circa il 3% ed è ricca di proteine, ferro, vitamine e minerali, risulta essere facilmente digeribile. 
  • Semi e frutta secca Come quantità indicative in uno spuntino possiamo mangiare 30 grammi per semi e frutta secca oleosi e circa 50 grammi per semi e frutta secca disidratati, abbinandoli eventualmente ad un frutto fresco, per consentire all’organismo di avere a disposizione anche la vitamina C e gli antiossidanti utili per il metabolismo, che vanno perduti con l’essicazione o che non sono presenti nei frutti oleosi (come la vitamina C e gli enzimi). Essendo ricca di sali minerali ben assimilabili, di vitamine, fibre e grassi buoni, la frutta secca è ideale per gli spuntini fra i pasti e utile come fonte di energia di pronto utilizzo. 

Come fare uno spuntino sano e gustoso

Potrebbe interessarti

  • Forfora: da cosa è causata e come si combatte

I più letti della settimana

  • Auto contro un platano, morto un 28enne

  • La tragedia di Jesolo: quattro giovani vite spezzate, indagini su un presunto speronatore

  • Quattro giovani hanno perso la vita in un gravissimo incidente a Jesolo

  • I funerali di Eleonora, Leonardo, Riccardo e Giovanni allo stadio di Musile

  • Grandine come palline da ping pong, attimi di preoccupazione

  • Il papà di Giorgia, unica superstite nello schianto di Jesolo: «Come aver perso figli miei»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento