Snack pre-palestra: quanto tempo prima di allenarsi e cosa mangiare

Ecco cosa conviene mangiare prima di una sessione di allenamento per evitare basse prestazioni o cali di energia

Snack pre palestra: cosa mangiare prima di allenarsi per rendere al massimo

Scegliere lo snack giusto prima di iniziare una sessione di allenamento è molto importante per mantenere un'ottima performance e non avere problemi come cali di energia e fastidi allo stomaco. Qualsiasi sport si pratichi, mangiare troppo prima di svolgerlo non va bene, così come restare a stomaco vuoto. È quindi fondamentale mettere a punto un piano alimentare adatto al proprio sport e relazionato al momento della giornata in cui ci si allena, che sia mattina, pomeriggio o sera. 

Oltre allo spuntino in sé va ricordato che è davvero importante seguire una dieta corretta e bilanciata quotidianamente e non solo prima di fare sport, questo vi farà avere non solo risultati migliori a livello di prestazione fisica ma vi permetterà di sviluppare più forza per poter migliorare nella pratica del vostro sport preferito. L'ideale sarebbe di fare almeno 5 pasti al giorno dei quali due spuntini, uno a metà mattinata e l'altro a metà pomeriggio a base di frutta secca o fresca, bere tanta acqua ed evitare bevande o succhi con zuccheri aggiunti. Con un corretto apporto calorico giornaliero, calcolato in base alle proprie caratteristiche fisiche e al tipo di allenamento che si svolge e con l'assunzione dei nutrienti giusti associati a un'idratazione costante si è già a metà dell'opera. 

Spuntino: quanto tempo prima del workout? 

Lo spuntino pre-palestra è sempre meglio farlo in un range di tempo che oscilla dalle 2 ore ai 30 minuti prima della sessione, dipende anche dallo sport che si intende fare - per il nuoto è sempre bene mangiare almeno due ore prima dell'allenamento. La cosa più importante è, ad ogni modo, evitare cibi pesanti. Se si mangia due ore o un'ora prima di allenarsi è bene puntare su carboidrati e proteine, come uno yogurt con cereali, se, invece, si vuole fare uno spuntino all'ultimo momento, al massimo mezz'ora prima, è meglio optare per della frutta secca o una banana.

Puoi anche scegliere di associare un frutto poco calorico ma con molte fibre (come la mela, la pera e gli agrumi), con un frutto ad alto indice glicemico (come la banana matura) o con cibi che agiscono analogamente (come la marmellata senza zuccheri aggiunti, le gallette di mais o il frumento con miele), che aiutano a mantenere il livello glicemico costante e a evitare picchi insulinici eccessivi, che inciderebbero negativamente sulla prestazione sportiva.
Se, invece, ci si allena tra il tardo pomeriggio e la sera, va fatto uno spuntino poco prima di andare in palestra e la cena vera e propria dopo l'allenamento con pesce e verdure o legumi e verdure, aggiungendo del riso bianco o un po' di pane, meglio se di segale.

5 idee per lo spuntino pre-workout

  • una banana e una manciata di uvetta secca
  • uno yogurt con cereali
  • un toast con prosciutto cotto, ma senza formaggio
  • una piccola omelette fatta di soli albumi d'uovo e una mela
  • frullato di frutta, con un cucchiaio di fiocchi d'avena
     

Potrebbe interessarti

  • 5 consigli per favorire il benessere intestinale

  • Forfora: da cosa è causata e come si combatte

I più letti della settimana

  • Auto contro un platano, morto un 28enne

  • La tragedia di Jesolo: quattro giovani vite spezzate, indagini su un presunto speronatore

  • Quattro giovani hanno perso la vita in un gravissimo incidente a Jesolo

  • Incidente fra mezzi pesanti sulla A4 a San Stino, un morto

  • Grandine come palline da ping pong, attimi di preoccupazione

  • Il papà di Giorgia, unica superstite nello schianto di Jesolo: «Come aver perso figli miei»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento