ViviVenezia

ViviVenezia

Il degrado che ad alcuni "piace": in bikini a prendere il sole dopo la Vogalonga

"Vanno legalizzate", "Questo è il degrado che piace", "Non mandatele via, per questa volta fate un'eccezione". Sono solo alcuni dei commenti alla foto postata da Venessia.com (volti a sdrammatizzare la situazione) in cui si vedono due ragazze in costume, intente a fare una siesta a San Pietro di Castello. Con canoa e remi al seguito.

Post Vogalonga

Lo scatto risale a domenica, al termine della Vogalonga. Se è vero che tutte le forme di degrado vanno contestate, c'è chi assicura che le due ragazze si siano fermate solo pochi minuti al termine della manifestazione. In un'epoca in cui i social hanno messo in croce tutti i comportamenti deplorevoli e il degrado di Venezia, voi cosa ne pensate in questo caso? Crocifiggere o perdonare?

ViviVenezia

Tante idee per vivere Venezia al meglio: segui il nostro blog per rimanere aggiornato sulle novità più interessanti su locali e ristoranti, attività all'aria aperta, shopping, eventi e sport. Per sfruttare al meglio il tuo tempo libero e... scoprire i piccoli tesori vicino a casa. Vuoi diventare protagonista del blog? Inviaci la tua segnalazione.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (5)

  • sono passati quattro mesi: pensate di far durare tutto l'inverno la foto dei due lato B ? ma altre notizie non ce ne sono ?

  • è da 25 giorni che pubblicate questa foto e relativo commento: non c'è niente altro in giro ? SVEGLIA !!!

  • No, niente beachwear in città...vadano nel luogo adatto al look, siano giovani e carine che meno giovani e meno carine... Trash invadente, intollerabile...ma che avrà fatto di male Venezia per un trattamento così?

  • bellezze del posteriore a parte, non è possibile che la città si usi in questo modi, la Vogalonga è una magnifica manifestazione anche se ha perso le motivazioni iniziali, ora è la più prestigiosa manifestazione remiera al Mondo, ma chi la organizza e palesemente inadatto, va organizzata in modo più professionale, come la Maratona con logistica e accoglienza adatte, e magari manifestazioni collaterali

  • Come dargli torto

Torna su
VeneziaToday è in caricamento