Disinfestazione alveari: come liberarsi di un nido di vespe

Ecco come rimuovere gli alveari dalle proprie case in piena sicurezza

Disinfestazione alveari: come liberarsi di un nido di vespe

Aprile e maggio sono i mesi di transizione per eccellenza in cui oltre allo sbocciare della primavera anche gli animali si svegliano dal "letargo". Ecco così che anche le vespe tornano ad essere un problema per molti che si trovano a dover fronteggiare alveari nelle proprie abitazioni. Durante la stagione del freddo, infatti, questi animali della famiglia delle "vespidae" creano il loro nido e depongono le uova. La maggior parte delle volte questo avviene dentro le mura domestiche e può causare non pochi disagi. Come riconoscere dunque un nido di vespe e come fare per rimuoverlo in piena sicurezza da casa propria? Scopriamolo insieme in quest'approfondimento.

Pericolo zecche: come proteggersi da questi parassiti

NIDO DI VESPE: COME RICONOSCERLO Può essere di dimensioni più o meno grandi ma è facilmente riconoscibile in quanto composto da molte piccole celle posizionate una vicina all'altra di forma esagonale. Si tratta di una struttura leggera, sembra quasi fatta di carta, ma costruita dalle stesse vespe con una precisione davvero incredibile. Se le celle sono ricoperte da delle specie di tappi bianchi di seta vuol dire che nell'alveare sono presenti le larve. I posti in cui le vespe tendono a fare il loro nido sono svariati e vanno dai vasi presenti su balconi o in giardino alle finestre o perfino nei cassoni delle tapparelle. Una colonia è composta da femmine sterili operaie, una o più femmine fertili chiamate "regine" e infine maschi, presenti soltanto durante il periodo della riproduzione che coincide con la primavera. Solamente gli esemplari maschi sono privi di pungiglione, per tale ragione per la salute dell'uomo quelle più pericolose sono le femmine.

UN PERICOLO PER L'UOMO Le vespe possono rappresentare un vero e proprio pericolo per l'uomo anche se non lo attaccano naturalmente, lo pungono solo se si sentono minacciate. La puntura di una vespa fa entrare in circolo una piccola dose di veleno che in caso di allergia può provocare una pericolosa reazione anafilattica. Per questo motivo è bene tenerle lontane dalla propria casa o dal proprio terreno agricolo. I luoghi preferiti da questi insetti laboriosi sono infatti le zone agricole, dove possono andare alla ricerca della loro amata polpa di frutta facendo così infuriare gli agricoltori che vedono messo in pericolo il loro raccolto.

COME RIMUOVERE UN ALVEARE Quando ci troviamo di fronte a un alveare di vespe è sconsigliabile ricorrere al fai da te. Queste, infatti, potrebbero sentirsi minacciate e attaccare provocando uno shock anafilattico e, in alcuni casi, persino la morte. Per questo è bene affidarsi a tecnici specializzati. Chi preferisse il fai da te deve avere qualche piccolo accorgimento, come operare di notte, usare i guanti e applicare insetticidi sulla zona dove le vespe hanno nidificato.

A CHI RIVOLGERSI A VENEZIA PER LA DISINFESTAZIONE

R-B DISINFESTAZIONI, Via Antonio da Pordenone, 9, tel. 041 970422
2l Disinfestazioni Di De Bortoli Paolo & C Sas, Via Istria, 35, tel. 041 914280
REPEL SRL, Via Federico Seismit Doda, 23, tel. 041 927071

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I ventilatori affidabili per rinfrescare ogni ambiente della casa e dell'ufficio

Torna su
VeneziaToday è in caricamento