Casa vendibile in poco tempo: i trucchi per attirare compratori

Qualche dritta su come rendere la propria abitazione più attraente per trovare con facilità degli acquirenti

Casa vendibile in poco tempo: tutti i consigli

Vendere una casa non è sempre facile e nel momento in cui si decide di porre l'immobile sul mercato immobiliare bisogna considerare che le sue condizoni sono fondamentali. Uno dei problemi principali delle case che faticano a essere vendute è infatti il modo in cui vengono presentate agli acquirenti: vecchie e bisognose di troppe ristrutturazioni. Proprio per questo motivo si sta diffondendo sempre di più una pratica nata negli Stati Uniti che prende il nome di home staging. Si tratta di una serie di attività volte a rendere l’appartamento appetibile per i compratori e ridurre al minimo i tempi in cui la casa rimane invenduta. Quindi l’home staging, la messa in scena, non è altro che la presentazione nel migliore dei modi dell’immobile, evidenziandone i pregi e le potenzialità. Bastano pochi interventi, come curare la disposizione dei mobili, ritinteggiare le pareti, prestare molta attenzione all’ordine e alla pulizia. Vediamo nel particolare come ottenere una casa attraente con un investimento modesto.

  • Prestare attenzione ai particolari

Se vogliamo rendere casa appetibile i particolari sono la prima cosa a cui prestare attenzione. Per questo la cura e la manutenzione è molto importante. Se il nostro immobile non ha bisogno di grandi interventi dobbiamo concentrarci sulle piccole pecche che potrebbero scoraggiare gli acquirenti. Per questo prima di metterla in vendita dobbiamo tinteggiare pareti e soffitti. Muri puliti con tinte neutre sono il miglior modo per valorizzare una casa, perché danno un senso di ordine e danno la possibilità ai compratori di immaginare come sistemare i propri arredi. Lo stesso vale nel caso in cui l’immobile ha terrazze o balconi abitabili. Quindi dobbiamo provvedere a riverniciare le ringhiere e ripararli se è necessario. Avere l’esterno ampio e in ordine è un surplus per chi ama avere uno spazio all’aperto rimanendo comodamente a casa. Porte e finestre devono essere funzionanti e senza cigolii. Inoltre eventuali rotture o incrinature dei vetri devono essere riparate per regalare un senso di sicurezza a chi andrà ad abitare l’immobile.

  • Pulizia e ordine

Una casa in ordine e pulita influenza positivamente il compratore. La sua attenzione si concentra soprattutto sulla cucina e sul bagno, metro importante per stabilire il livello di manutenzione della casa. Per questo in cucina bisogna provvedere a sgrassare mattonelle, cappe, e piani cottura. In bagno rubinetti e sanitari devono essere puliti e splendenti. Inoltre, basta sostituire la tenda della doccia, mettere gli asciugamani giusti e il gioco è fatto. Per quanto riguarda i pavimenti, se si ha il parquet è bene lucidarlo, lo stesso vale per le mattonelle. Anche se l’investimento è un pò più consistente, daranno più luce e un senso di ordine. Se abbiamo tappeti, quelli vecchi e usurati devono essere cambiati, se invece hanno qualche macchia è bene farli smacchiare con i prodotti giusti. Lo stesso vale per i rivestimenti e i tendaggi, che devono essere brillanti e puliti. Importante quando si entra in casa è il profumo. Il cattivo odore allontana gli acquirenti lasciandogli una sensazione di sporco. Per questo possiamo sistemare fiori naturali o usare i profumatori .

  • Arredamento

Un compratore non riesce ad immaginare le potenzialità della casa e le giuste proporzioni se non è arredata. Questo non vuol dire che dobbiamo riempirla di mobili, che potrebbero distrarre l’acquirente e dargli una sensazione di soffocamento e di ambienti piccoli. Per rendere al meglio le stanze, dobbiamo eliminare il mobilio in eccesso, e disporre i mobili facendo apparire la stanza grande ricavando dei piccoli spazi destinati a diverse attività.

  • Avere la giusta illuminazione

La luce in una casa è molto importante perché dà alle stanze un senso di grandezza e profondità. Quindi dobbiamo usare tende non eccessivamente pesanti, usare lampadine a luce calda, in grado di dare il giusto grado di illuminazione e trasmettere calore.    

  • Curare l’esterno  

Il biglietto da visita di una casa è l’esterno. È la prima impressione che i possibili compratori ricevono della casa, che influenzerà anche la loro opinione sull’interno. Per questo se abbiamo un vialetto è bene illuminarlo e sostituire le luci rotte. Cancelli, persiane e pareti devono essere tinteggiate. Il giardino deve essere ripulito da erbacce e reso colorato da piante e fiori. Infine anche se sembra un dettaglio trascurabile, la porta deve essere pulita e lucida pronta ad accogliere i futuri compratori, completata da con uno nuovo zerbino con la scritta “benvenuti” pronto ad accogliere i futuri padroni di casa.   

Potrebbe interessarti

  • Bidoni della spazzatura: come fare per averli sempre puliti

I più letti della settimana

  • Bicarbonato di sodio: tutti gli usi che non ti aspetti

  • I metodi alternativi per combattere il caldo per chi non ha il condizionatore

  • Barbecue fai da te: come costruire una struttura grill in muratura

  • Bidoni della spazzatura: come fare per averli sempre puliti

  • Come risparmiare sulla bolletta della luce in estate

Torna su
VeneziaToday è in caricamento