Pulizie di primavera: i consigli per organizzarsi al meglio

Suggerimenti per affrontare senza stress la pulizia della propria casa per la bella stagione

Pulizie di primavera:

La primavera parla di sole, giornate da passare all'aperto e buon umore ma anche di pulizie in vista dell'arrivo dell'estate, incombenza che non si può ignorare, soprattutto in una città come Venezia dove lo spazio in casa è limitato e il cambio di stagione è ogni anno fondamentale. Allora come fare per affrontare al meglio le pulizie di primavera nella propria casa ed evitare lo stress? Ecco alcuni pratici consigli.

PULIZIE DI PRIMAVERA: PAROLA CHIAVE, ORGANIZZAZIONE La prima cosa da fare per pulire casa è suddividere gli ambienti su cui agire e organizzare gli impegni in modo equilibrato. Meglio distribuire la pulizia nell'arco di più giorni per pulire mano a mano stanza per stanza e non stressarsi eccessivamente. 

  • Soggiorno Se si vuole iniziare dal soggiorno solitamente è consigliabile smontare le tende e dedicarsi ai vetri. Se si ha una parete attrezzata con libreria occorre svuotarla e pulirla bene al suo interno. per quanto riguarda i divani, invece, se sono di tessuto è consigliabile sfoderarli e lavare le fodere in lavatrice. È bene ricordarsi di pulire i tappeti, i caloriferi, i quadri, i lampadari e il tavolo da pranzo. 
  • Cucina Per la cucina si opera allo stesso modo. Si inizia dalle tende per finire a porte finestre e infissi. Per quanto riguarda la pulizia della cucina vera e propria occorre iniziare dall'alto spolverando la parte superiore dei pensili laddove si accumulano polveri e vapori. Altra cosa importante è sbrinare il frigorifero con acqua e aceto, pulire il forno con una miscela di bicarbonato, sapone di Marsiglia liquido, riordinare la dispensa e pulire l’interno dei mobili assicurandosi che non siano presenti formiche e altri insetti. Infine la pulizia del piano di lavoro insieme a lavabo e pavimenti.
  • Camera da letto Per le stanze da letto identica cosa. Si inizia dalle tende e dalla pulizia della parte esterna degli armadi per poi passare alla pulizia interna e al cambio di stagione liberandosi del superfluo.
  • Bagno In ultimo il bagno: sempre partendo dalle tende e dalle finestre si passerà alla pulizia delle piastrelle con anticalcare e sgrassatore, lucidando i sanitari e pulendo la rubinetteria con prodotti adatti per acciaio. Occorre anche per questo ambiente svuotare completamente il bagno da asciugamani, accappatoi e tutto ciò che si trova nei cassetti per poter dare una rinfrescata.
  • Giardino Se si ha un giardino (o una piccola corte esterna) occorre non trascurarlo. Bisogna infatti ordinare i fiori, le siepi, le piante e dare una bella ripulita a lampioni e luci esterne. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bicarbonato di sodio: tutti gli usi che non ti aspetti

  • I metodi alternativi per combattere il caldo per chi non ha il condizionatore

  • Bidoni della spazzatura: come fare per averli sempre puliti

  • Barbecue fai da te: come costruire una struttura grill in muratura

  • Come risparmiare sulla bolletta della luce in estate

Torna su
VeneziaToday è in caricamento