Vasca da bagno: come fare per installarne una da soli

Vasca da bagno: come fare per installarne una da soli

Fare un restyling del proprio bagno è sempre necessario dopo qualche anno ed è importante rinnovare non solo l'arredamento ma anche gli accessori come ad esempio la vasca da bagno che può usurarsi facilmente con l'uso. Si tratta di un lavoro che solitamente viene svolto da esperti ma seguendo le giuste direttive possono cavarsela bene anche gli amanti del fai da te nell'installarne una nuova nel proprio bagno. Scopriamo insieme come fare.

Come scegliere la vasca

Prima di tutto bisogna iniziare dalla scelta della vasca da bagno. In commercio ne esistono di vari tipi. Prima di iniziare l’installazione bisogna considerare lo spazio a nostra disposizione e scegliere quella che si integra meglio nell’ambiente del proprio bagno. Tra i principali modelli troviamo:

  • Vasche rettangolari: sono le più diffuse perché sono anche le più economiche, semplici e minimal sono di diverse dimensioni e si adattano alla perfezione ad ogni ambiente.
  • Vasche ad angolo: adatte ai grandi bagni, occupano molto spazio ma possono essere arricchite da accessori perfetti per ogni esigenza.
  • Vasche circolarianche se belle esteticamente, sono le meno diffuse perchè hanno bisogno di uno spazio grande. Ideale nei bagni padronali diventa il fulcro della stanza su cui costruire il resto dell’arredo.

Come rimuovere la vecchia vasca

Una volta scelta la vasca bisogna procedere con la rimozione di quella vecchia. Prima cosa da fare chiudere l'acqua e munirsi di una bacinella per raccogliere l'acqua residua nelle tubature che potrebbe fuoriuscire durante i lavori. Per rimuovere la vasca bisogna eliminare le vecchie tubature di adduzione, del troppopieno e dello scarico facendosi aiutare da un seghetto pensato per i metalli. Ora non resta che rimuoverla, per quelle in ghisa si deve eliminare il rivestimento con l’auto di una mazza e poi procedere all'eliminazione della vasca.

Come installarla

Una volta smontata la vecchia vasca bisogna rendere impermeabili pavimento e parete. Il muro, infatti, deve essere rivestito con un prodotto adatto alla tenuta stagna, il pavimento invece deve essere rinforzato con le piastrelle. Steso il manto protettivo, sul muro devono essere segnate le dimensioni della vasca, che faranno da guida all’installazione dei diversi accessori e tubature. Se è dotata di piedini, bisogna fissarli al pavimento, in seguito dobbiamo pensare alle tubature. La prima operazione è quella di installare i tubi di adduzione a quelli già esistenti, o creandone altri. Questi sono la base a cui si collegheranno i tubi flessibili dei rubinetti. Ora si deve mettere in posizione la vasca e montare il gruppo di scarico e troppopieno. Se si usa il tipo a bocchettone, bisogna collegarlo al sifone, mentre nel tipo a sifone, il tubo di plastica è collegato allo stesso. Da sotto dobbiamo aggiungere la guarnizione di plastica ancorata con mastice o bullone. Ora non resta che collegare il sifone della vasca alla piantana del bocchettone di scarico e il tubo del troppopieno al foro relativo della vasca, infine posizionare la vasca contro le pareti.

I rubinetti

Giunti a questo punto bisogna pensare ai rubinetti che vanno fissati alla vasca con i flessibili. Se i rubinetti sono sul bordo, bisogna forare la vasca in corrispondenza del punto in cui andrà collocato il rubinetto. Se i rubinetti sono singoli inseriamo le piantane dei rubinetti nei fori della vasca, inseriamo le guarnizioni e blocchiamo con i dadi. Lo stesso procedimento vale se vogliamo aggiungere un soffione. Ora non resta che collegare i tubi flessibili e in seguito i miscelatori.

Prodotti disponibili online

Vasca da bagno con piedi

Vasca da bagno

Rubinetto

Soffione

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cimici in casa? Ecco come allontanarle subito

  • I dieci consigli per tenere alla larga i ladri

  • I migliori metodi per pulire i vetri di casa

Torna su
VeneziaToday è in caricamento